Come coltivare il garofano da giardino

Guida Guida

Ecco una guida per coltivare al meglio il garofano da giardino.

Vi sono numerose specie di garofano, quelle da giardino, ad esempio, si dividono tra nane e da bordura, tutte con bellissimi fiori colorati a petali frangiati. In questa guida vediamo come coltivare il garofano da giardino al meglio, per avere, in primavera, un esterno coloratissimo. Ecco come.

La coltivazione di queste piante può avvenire in aiuola oppure, per la versione nana, anche in vaso o fioriera. Il terreno è molto importante: deve essere particolarmente fertile e leggero, ben drenato e calcareo. Utile, soprattutto se il fiore viene piantato in aiuola, una concimazione con fertilizzanti potassici.

L'esposizione varia per le specie:

- quelle da giardino roccioso sono più robuste e vivono sia con il sole che con ombra e mezz'ombra;
- quelle da aiuola e bordure hanno, invece, bisogno di pieno sole.

In quanto alla temperatura, anche qui, quelle da giardino roccioso sono molto resistenti anche al freddo, le altre vivono meglio tra i 10 ed i 20 gradi, non andando mai sotto la temperatura di 4 gradi.

Questi fiori vanno bagnati saltuariamente, solo d'estate e nei periodi con particolare siccità. In primavera, invece, si effettua la rinvasatura ma solo per le piante giovani.

A livello di manutenzione, è sufficiente togliere le foglie ingiallite, è però necessario fare attenzione a funghi e parassiti (soprattutto i nematoidi), oltre che agli insetti come acari e ditteri. Usate i prodotti appositi e starete tranquili.

No agli insetti

Al momento dell'acquisto, se già in piantina, controllate che non vi siano insetti o foglie gialle.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI