Come coltivare l'anguria al meglio

Guida Guida

Arriva l'estate: è tempo di anguria! Sai che puoi coltivarla anche nel tuo giardino? Scopri come!

L'anguria è un culto estivo vero e proprio, nelle giornate di grande caldo, niente come una fetta di dolce anguria può rinfrescarci e dissetarci. In questa guida vedremo come coltivare l'anguria al meglio, seguendo alcuni semplici consigli.

Il periodo migliore per seminare le angurie è la primavera: il clima deve essere temperato e mite, solitamente il mese di aprile è il più indicato (ma dipende anche dalla vostra zona).

L'acqua è molto importante, ma attenzione ai ristagni

E' possibile comprare anche direttamente le piantine, se non avete i semi, in ogni caso, il terreno deve essere ben concimato e dalla consistenza soffice, con l'aggiunta di letame e concimi a rilascio lento (con fosforo e potassio).

Non mettete i semi o le piantine a meno di un metro e mezzo di distanza l'uno dall'altro, possono diventare molto grandi e necessitano di molto spazio (la qualità rotonda è più piccola ma ugualmente ampia).

Bagnate spesso la pianta ed in maniera abbondante, la terra umida va bene ma il drenaggio deve essere buono. Attenzione ai ristagni, da evitare assolutamente per non far marcire la pianta che ha radici molto delicate.

Quando il viticciolo del peduncolo è secco, l'anguria  è matura e va raccolta, lo noterai a margine di un lato del grosso frutto.

Ecco fatto, buon appetito!

Conserva i semi

Ricorda di conservare i semi in un luogo asciutto quando la mangi!
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI