Come potare la noce da frutto

Guida Guida

Se avete un albero di noce, la potatura è fondamentale: vediamo come pianificare il lavoro e svolgerlo al meglio.  

L'albero di noce, particolarmente bello e in grado di regalarci frutti deliziosi, può diventare, se curato a dovere, molto grande e vigoroso, ideale per un giardino curato (se dalle dimensioni adeguate). In questa guida vediamo come potare la Noce da frutto, in modo che i rami crescano sempre più forti e possano dotarci di un'ombra soddisfacente.

Come detto, questa è una pianta robusta, che però non bisogna lasciare in balia delle intemperie dovute all'eccessivo caldo o freddo. La fioritura avviene in due fasi: con fiori primaverili nati sui rami dell'anno prima o con i germogli nuovi, anche per questo è importante potare con i tempi e i modi giusti.

Il momento migliore per potare è alla fine dell'inverno, poco prima che inizi la vegetazione primaverile. In alternativa, aspettando il momento massimo della vegetazione (quindi in piena estate) fatelo in quel periodo: ricordate, però, che facendolo ora, c'è il rischio di dover rinunciare ad un certo numero di frutti (anche per questo, la prima è la scelta migliore).

Potando a marzo otterrete molti nuovi getti, l'importante è che i tagli siano netti e decisi, senza lacerare il ramo ma mozzandolo con precisione: per questo, fate un controllo sulla lama, la quale deve essere ben affilata e disinfettata per evitare il contagio con parassiti vari.

Tagliate vicino al tronco e non esagerate con gli interventi: fate le giuste potature soprattutto quando la pianta è più giovane, senza strafare e senza toccare i rami più grandi.

Ricordate di togliere sempre i rami secchi e danneggiati portatori di malattie, oltre ai rami che crescono puntando verso l'interno della pianta: questi rubano nutrimento ai rami "giusti". Le foglie devono avere una buona circolazione dell'aria tra loro, per crescere sane e baciate dal sole.

Buon lavoro!

Foto © mates - Fotolia.com

Taglio

Durante il taglio controlla bene che non vi possano essere infiltrazioni d'acqua che possano portare a marciumi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI