Come eliminare i batteri da frigorifero e lavastoviglie

Guida Guida

Frigoriferi e lavastoviglie sono i luoghi preferiti da germi e batteri: per non avere brutte sorprese impara a pulirli correttamente. 

Spesso ci illudiamo di aver pulito adeguatamente frigorifero, lavastoviglie e altri punti della cucina ma in realtà non è così. Infatti frigorifero e lavastoviglie, insieme a tanti altri oggetti presenti in cucina, sono tra i bersagli favoriti da germi e batteri.

Per essere certi di avere elettrodomestici e altri punti della cucina completamente igienizzati si devono prendere le giuste precauzioni

Le parti interne del frigorifero vanno pulite in modo accurato con appositi prodotti senza dimenticare le guarnizioni e i cassetto di frutta e verdura: la pulizia deve essere regolare e non saltuaria.

E’ importante poi mettere in atto tutta una serie di provvedimenti per limitare l prolificazione di batteri come ad esempio tenere il più possibile separati i vari cibi.

E’ preferibile evitare gli imballaggi doppi che favoriscono l’annidamento dei batteri e conservare in vaschette di vetro o plastica o alluminio gli alimenti.

Frutta e verdura vanno sempre tenuti separati dagli altri alimenti per evitare che possibili componenti batteriche si possano diffondere agli altri prodotti presenti nel frigo.

Anche la lavastoviglie va pulita con regolarità usando prodotti specifici che dispongano di uno apposito programma ad azione antibatterica oppure utilizzando aceto come disincrostante e igienizzante naturale.

Per ridurre l’eventuale carica batterica presente sulle stoviglie vanno sempre effettuati lavaggi a temperature superiori ai 70 gradi

Se non si utilizza la lavastoviglie per pulire padelle, pentole e posate si deve sempre usare acqua molto calda in modo da eliminare tutti i batteri e ovviamente si deve evitare di asciugarli con strofinacci non igienizzati altrimenti il lavaggio risulterà inutile.

Foto © dima_sidelnikov - Fotolia.com

Igiene in cucina

Secondo l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) il 33% dei disturbi di origine alimentare è causato dalla scarsa igiene legata alla conservazione e preparazione dei cibi.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI