Come rammendare un ricamo

Guida Guida

I ricami sono particolarmente delicati, basta un brusco movimento o un lavaggio troppo energico per spezzare la barrette ricamate. Ecco come intervenire per ripristinare il disegno originale!

I ricami dei centrini sono particolarmente delicati, basta un brusco movimento o un lavaggio troppo energico per spezzare la barrette ricamate. Se qualche barretta si è staccata puoi ancora intervenire con ago e filo ripristinando il disegno originale del ricamo, vediamo come.
Sul rovescio del ricamo danneggiato applica, con un paio di spilli, un pezzo di tessuto o della carta da lucido su cui disegnerai con una matita o un pennarello le barrette da ripristinare.
Con un filo dal colore differente esegui dei punti larghi in corrispondenza degli incroci tra le barrette e il cerchietto centrale, poi passa il filo sotto queste imbastiture per tre volte.
A questo punto, eseguendo un punto occhiello, inizia a ricamare il tratto di cerchietto fino ad arrivare all’inizio della barretta, poi lancia il filo dalla parte opposta della barretta eseguendo tre passate di filo.
Su ogni barretta esegui poi dei ricami a punto occhiello: ricama lungo tutta la barretta per poi riprendere il ricamo nel cerchietto fino alla barretta successiva.

Quando esegui la riparazione cerca di effettuare il ricamo facendo passare l’ago e il filo dall’alto al basso e lavorando da sinistra verso destra.

Ovviamente il filo usato deve essere dello stesso colore del ricamo ma quello per effettuare l’imbastitura deve essere di un colore diverso per distinguerlo dalla riparazione.

Se devi ricostruire barrette con colori diversi per passare da un filo all’altro effettua un nodo, nella parte interna del tessuto, in modo che rimanga nascosto e comincia con il nuovo colore sempre eseguendo lo stesso procedimento. 

Ricorda di rimuovere le barrette danneggiate per poterle ricucire nuove. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI