Come cambiare la lunghezza di un orlo

Guida Guida

Imparare a cucire un orlo è importante se vuoi che le gonne e i pantaloni che indossi ti cadano a pennello.

Per quanto un paio di pantaloni sia chic e alla moda, se portato troppo lungo o troppo corto non ti starà bene: imparare a cambiare la lunghezza di un orlo è fondamentale soprattutto se non vuoi pagare ogni volta una sarta per questo tipo di riparazione.

Per prima cosa devi preparare il tessuto scucendo il vecchio orlo e stirando la stoffa per eliminare le pieghe che si sono formate: ti conviene bagnare il tessuto con un nebulizzatore per ammorbidire le fibre e poi procedere ad una veloce stiratura.

Prendi poi le misure nuove indossando il capo: dovrai farti aiutare da qualcuno per fissare gli spilli e cercare di stare diritta, ferma e di indossare le scarpe con cui porterai i pantaloni che stai riparando.

Per essere sicura di prendere le misure giuste aiutati con un metro da sarto e segna con un gessetto per stoffa la misura desiderata, quindi punta gli spilli sull’orlo posizionandoli vicini l’uno all’altro, paralleli rispetto alla piega dell’orlo e a circa 3 cm di distanza.

Procedi quindi a stirare l’orlo puntato con gli spilli, premendo bene il bordo piegato: non stirare la parte con gli spilli perché quello che deve interessarti è creare un bordo netto in corrispondenza della piega così che, una volta rimossi gli spilli, potrai lavorare sul margine dell’orlo, cioè quella parte di stoffa piegata che rimane all’interno dell’indumento.

E’ importante mantenere un margine dell’orlo adeguato sia per poter effettuare successive modifiche, sia perchè l’orlo, rimanendo un po’ pesante, fa cadere meglio l’indumento una volta indossato.

Non esagerare comunque facendo un margine troppo lungo, altrimenti il tessuto diventa troppo rigido. Di solito per gonne corte si tiene un margine di 1 cm al massimo, per gonne lunghe e tessuti leggeri si tiene un massimo di 2 cm, per gonne diritte e vestiti pesanti un massimo di 4 cm e per i pantaloni un massimo di 3 cm.

La parte in eccesso va tagliata e gli spilli rimossi così si può procedere alla cucitura vera e propria dell’orlo eseguendo un punto invisibile.

Foto © Stephen Coburn - Fotolia.com

Puntare gli spilli

Per facilitare l’operazione di puntatura degli spilli, chi indossa il capo da correggere dovrebbe stare su un piccolo sgabello o un tavolino basso in modo che chi prende le misure possa girare agevolmente tutt’intorno al modello.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI