Fai da te: come riparare una tapparella

Guida Guida

Fai da te
Valerio Poggi

Le tapparelle delle finestre di casa svolgono un lavoro continuo e ripetuto per cui non è raro che si guastino. Frequentemente si strappa o si sfilaccia il cintino di sollevamento. Sostituirlo non è difficile ma bisogna farlo nel modo corretto.

Le tapparelle ad azione manuale sono dotate di un rullo avvolgitore inserito nel cassettone nella parte superiore della finestra.
Ecco la vista in sezione di una tapparella.

Su di esso la tapparella si avvolge quando viene tirato il cintino di sollevamento che fa ruotare il rullo grazie a una puleggia su cui è avvolto il cintino stesso. In basso, solitamente inserito nella parete, c’è l’avvolgitore a molla (A) che richiama il cintino man mano lo tiriamo verso il basso. Il cintino è fissato all’avvolgitore da una vite con dado.
Il cintino fuoriesce dal cassettone ed entra nell’avvolgitore grazie a meccanismi dotati di rullini di scorrimento.

Aprire il cassettone e bloccare la tapparella

Per sostituire un cintino strappato (se è solo sfilacciato va tagliato) la prima operazione da compiere è aprire il cassettone spostando verso l’alto il pannello anteriore fino a liberarlo dall’incastro, quindi tirarlo verso il basso per asportarlo. I cassettoni possono presentare sistemi di apertura molto vari: quello raffigurato è uno dei più usuali.
Alzate completamente la tapparella agendo manualmente sul rullo e sulla puleggia, quindi bloccatela in posizione, molto saldamente con una coppia di listelli posti in verticale .

 Eliminare il vecchio cintino
e inserire il nuovo

Il vecchio cintino, ancora in parte avvolto sulla puleggia del rullo, si elimina tirandolo verso l’alto e sfilandolo dai rullini del cassettone e dalla fessura nella puleggia. Quindi si fa passare un nuovo cintino nei rullini e lo si fissa sulla puleggia inserendolo nell’apposita fessura, fermandolo con un nodo, dopo averne avvolto due giri sulla puleggia stessa.
Tolti i listelli di blocco, si può far scendere la tapparella. Con questa azione si avvolge il cintino sulla puleggia.

 

Togliere l'avvolgitore a molla e liberarlo dal vecchio cintino fissando
il nuovo

L’avvolgitore a molla va estratto dalla sua sede nel muro allentando le due viti che bloccano la sua mascherina. Quindi va liberato dal vecchio cintino allentando la vitina di blocco.
Ora bisogna caricare la molla interna dell’avvolgitore ruotandolo più volte con le mani. Attenzione: se sfugge può causare danni! 
Si fa passare il nuovo cintino nei rullini della mascherina dell’avvolgitore e lo si blocca all’avvolgitore con l’apposita vitina.

 Reinserire l'avvolgitore e sostituire i fermi

Infine si inserisce l’avvolgitore nella sua sede nella parete e lo si fissa con le due viti che fermano saldamente la mascherina. 
Applicate all’estremità inferiore della tapparella (dall’esterno) gli appositi fermi di gomma che si fossero rotti o che mancassero.

Credit foto di apertura: ©savanno - Fotolia.com 

Credit foto nel testo: faidatebook

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI