Fai da te: come sostituire una spina

Guida Guida

Fai da te
Valerio Poggi

Se la spina di un apparecchio elettrico non funziona bene rischia di diventare pericolosa e va sostituita. Ecco come. 

La spina è l’elemento elettrico tramite il quale un’apparecchiatura viene collegatain una presa, alla rete elettrica.
È costituita da due parti distinte: il mantello esterno in materiale isolante e il “frutto”, posto all’interno, costituito dall’insieme degli spinotti e dello zoccoletto con morsetti che ricevono i capi dei conduttori.

Le spine di normale impiego, sono realizzate per due portate standard di corrente: 10 ampere e 16 ampere

10 ampere: ha i due spinotti esterni a una distanza di 19 mm (con un diametro di 4 mm). Sono le
spine presenti su lampade, piccoli elettrodomestici ecc.
16 ampere: ha una distanza tra gli spinotti di 26 mm (il loro diametro è di 5 mm). Sono dotati di
queste spine gli elettrodomestici di potenza maggiore (lavatrice, ferro da stiro, stufe ecc)
ATTENZIONE: quando si acquista una nuova spina questa dovrà essere uguale a quella da sostituire perché installare una spina da 10 A, invece che una da 16 A, ad esempio su un ferro da stiro, può risultare pericoloso.

Preparare il cavo

Dopo aver tagliato il cavo alla base della spina da eliminare e sostituito quest’ultima con una uguale, si asporta l’ultimo tratto di guaina protettiva del cavo mettendo in luce i cavetti interni per 3-4 cm. La nuova spina va aperta togliendo il coperchio di chiusura.

Spellare i conduttori

I cavetti interni vanno spellati per circa 1 cm, mettendo in evidenza i conduttori interni in rame, che vanno attorcigliati su se stessi per facilitarne l’inserimento nei morsetti degli spinotti.

 

 Inserire cavo e conduttori nella spina

Si apre il ponticello fermacavo, allentando le due vitine, si inserisce il cavo e si ricolloca il ponticello. Poi si inseriscono le estremità dei conduttori nei morsetti degli spinotti serrandoli con le relative vitine.
Il cavo giallo-verde di “terra” va sempre collegato al morsetto centrale

 

 Chiudere la spina

Si ricolloca il coperchio della spina e lo si blocca serrando la vitina centrale. Bisogna fare attenzione che la guaina del cavo entri completamente nella spina e che sia bloccata saldamente dal ponticello interno.

La spina schuko

• Si viene sempre più spesso a contatto con le spine Schuko (usualmente dette “tedesche”) che presentano notevoli differenze rispetto a quella “italiana” e hanno il non trascurabile difetto di non poter essere inserite in una normale presa.
• Le operazioni descritte sotto si possono eseguire anche per sostituire, a un elettrodomestico, la spina Schuko con una standard da 16 A.

Credit foto apertura: ©jamesbin - Fotolia.com
Credit foto nel testo: faidatebook

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI