Come raddrizzare una grondaia

Guida Guida

In genere l’acqua piovana defluisce facilmente dalla grondaia ma se ristagna significa che ci sono dei problemi a volte dovuti alla presenza di detriti e di sporcizia che si è accumulata nel tempo, altre volte invece per motivi strutturali come ad esempio una flessione di un tratto della grondaia che deve quindi essere raddrizzata.  

In genere l’acqua piovana defluisce facilmente dalla grondaia ma se ristagna significa che ci sono dei problemi a volte dovuti alla presenza di detriti e di sporcizia che si è accumulata nel tempo, altre volte invece per motivi strutturali come ad esempio una flessione di un tratto della grondaia che deve quindi essere raddrizzata.
 
Se, nonostante una periodica pulizia, hai notato che dalla grondaia di casa tua l’acqua piovana rimane stagnante devi intervenire per verificare la natura del problema e risolverlo altrimenti c’è il rischio che l’acqua trabocchi dalla grondaia bagnando i muri e causando spiacevoli infiltrazioni.
 
Controlla che le viti delle staffe di fissaggio sostengano ancora in modo corretto la grondaia: potrebbero essere arrugginite in tal caso sostituiscile immediatamente con viti nuove, magari più grandi per rialzare la staffa.
 
A volte è necessario eliminare una staffa e montarne una nuova accanto: sposta momentaneamente la parte di grondaia da riparare, tendi una corda tra le due staffe esterne per stabilire il punto dove istallare la nuova staffa.

Una volta rimontata la grondaia versa al suo interno dell’acqua per controllare che defluisca correttamente.

Quando esegui lavori del genere usa una scala che sporga di almeno 60 cm sopra la grondaia per non rischiare di dover salire sugli ultimi scalini e avere così una presa insufficiente. Accertati che la scala, a base larga o munita di uno stabilizzatore, sia ben fissata alla grondaia o contro il muro: colloca la base della scala a una distanza dal muro corrispondente a un quarto della sua altezza in modo da evitare di appoggiarla al muro con un angolo troppo stretto che la renderebbe pericolosa. Se usi una scala scorrevole, evita di far scorrere il secondo segmento per tutta la sua lunghezza ma lasciala per almeno un quarto sovrapposta al primo segmento, in questo modo darà più stabile e non oscillerà. 

Attenzione alle scale troppo lunghe

Se per raggiungere la grondaia usi una scala molto lunga, fatti aiutare da qualcuno per sistemarla contro il muro, altrimenti se sei da solo, stendila per tutta la sua lunghezza a terra e poi alzala contro il muro. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI