Come trattare le tubature gelate

Guida Guida

Durante l’inverno può accadere che le tubature si gelino a causa delle basse temperature: se non hai provveduto a proteggerle è possibile che l’acqua si ghiacci in alcuni punti delle condutture, di solito quelle non murate e quindi più esposte al freddo. Vediamo come è possibile scongelare le condutture colpite dal gelo.  

Durante l’inverno può accadere che le tubature si gelino a causa delle basse temperature: se non hai provveduto a proteggerle è possibile che l’acqua si ghiacci in alcuni punti delle condutture, di solito quelle non murate e quindi più esposte al freddo. Vediamo come è possibile scongelare le condutture colpite dal gelo.

Prova a riscaldare la parte gelata con un asciugacapelli oppure con uno sverniciatore termico stando ovviamente a distanza di sicurezza e non esagerando con una temperatura troppo elevata.
Se il tubo è di ferro puoi provare anche ad adoperare un  passando con cautela la fiamma sulla zona ghiacciata.

Se questi metodi non funzionano, prova allora ad avvolgere la conduttura con uno straccio spugnoso su cui poi verserai a più riprese dell’acqua bollente.

Se ti accorgi che la conduttura perde puoi ripararla in vari modi purché l’entità del danno sia minima, altrimenti ti conviene chiamare un idraulico. Prova allora ad applicare sul punto di rottura un pezzetto di tubo flessibile, ad esempio quello usato per annaffiare: taglia il tubo nel senso della lunghezza e fissalo con delle staffe.

Altrimenti puoi provare ad applicare attorno al tubo danneggiato del metallo malleabile, cioè una resina a due componenti che va impastata. La zona trattata con questa resina deve poi essere ripulita con una paglietta di ferro e infine ricoperta con del mastice per ultimare la riparazione.
Puoi anche decidere di segare il pezzo di tubo rovinato sostituendolo con una parte nuova che va fissata con dei raccordi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI