Come svitare bulloni molto resistenti

Guida Guida

Quando ripari vecchi oggetti in metallo ti può capitare di incappare in bulloni particolarmente tenaci. Per evitare di spazientirti e passare a rimedi drastici come la rottura del manufatto, cerca di adottare alcune precauzioni.

Quando ripari vecchi oggetti in metallo ti può capitare di incappare in bulloni particolarmente tenaci. Per evitare di spazientirti e passare a rimedi drastici come la rottura del manufatto, cerca di adottare alcune precauzioni.

Bagna il bullone e il dado con olio lubrificante in modo da farlo penetrare nella filettatura, poi prova a svitare il dado con una chiave inglese: usa una chiave a forchetta e, se non riesci nell’intento, passa ad una chiave poligonale chiusa che agisce su tutto il contorno del dado.

Se, anche in questo caso, l’azione risulta inutile inserisci il manico della chiave inglese in un tubo in modo da poter applicare una maggior leva. Se non disponi di una chiave adatta puoi usare una pinza grip in grado di bloccarsi sul dado.

Se tutti questi tentativi risultano vani passa all’incisione del dado: con un sega per metallo taglia il dado vicino al filetto, renderai inutilizzabile il bullone ma almeno libererai la presa.

Se invece sei riuscito a far fare alcuni giri al dado che poi però si è bloccato, prova a segare il gambo del bullone.

In caso di ruggine cerca di sbloccare il bullone dando qualche colpo di martello, poi incidi con uno scalpello una faccia del dado: colpiscilo perpendicolarmente. Quindi con la fiamma di uno sverniciatore termico scalda il dado in modo da dilatare il metallo e versarci subito sopra dell’acqua fredda: dado e bullone risulteranno modificati nella loro forma il che renderà possibile svitarli.

Invece del liquido sbloccante puoi provare a bagnare la filettatura del bullone e del dado arrugginito con del petrolio

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI