Come rimuovere il ghiaccio nelle grondaie

Guida Guida

Prendi delle precauzioni per impedire che la neve sul tetto ghiacci e arrivi ad ostruire le grondaie danneggiandole. 

Durante i mesi invernali, a seguito di una forte nevicata e dell’abbassamento delle temperature, si tendono a formare blocchi di ghiaccio sul tetto soprattutto se questo non è stato ben isolato e ventilato: il ghiaccio può arrivare a ostruire le grondaie e rappresentare un reale pericolo per i passanti che camminano al di sotto. Pertanto, per ridurre il rischio di danni alla grondaia e per prevenire potenziali incidenti alle persone che camminano sotto le grondaie, ti conviene correre ai ripari rimovendo i blocchi di ghiaccio oltre che dal tetto anche dalle grondaie e dagli attacchi pluviali.
Un rimedio fai da te molto efficace consiste nel riempire dei collant con un bel po’ di sale grosso e posizionarle sul ghiaccio all’interno della grondaia: il sale lentamente scioglierà il ghiaccio che, trasformandosi in acqua, inizierà a defluire. Ovviamente, a seconda delle esigenze, ti converrà posizionare più calze riempite con la salgemma per trattare una vasta area della grondaia.

In alternativa al sale, usato per sciogliere ghiaccio e neve, puoi anche utilizzare del cloruro di calcio da inserire nelle gambe del collant.

Una soluzione ben più efficiente e affidabile del sale o del cloruro di calcio consiste nel posizionare delle serpentine di riscaldamento nelle gronde e negli attacchi pluviali. Si tratta di circuiti scaldanti e di cavi scaldanti autoregolanti disponibili in confezioni di lunghezza prestabilita, schermati in alluminio e dotati di una potenza costante per metro di 17 watt. I cavi autoregolanti a matrice semiconduttiva non si surriscaldano e possono perciò essere posizionati tranquillamente anche in gronde pluviali costruite con materiale plastico.

photo Ghiaccio e neve dal tetto via photopin.com

 

Pulizia delle grondaie

Prima dell’inizio della stagione invernale assicurati sempre che le grondaie siano prive di foglie o altri detriti che potrebbero impedire il corretto defluire dell’acqua. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI