Come si usa lo stucco a due componenti per mobili

Guida Guida

Scopri come restaurare i mobili rustici o di recente costruzione utilizzando lo stucco a due componenti.

Esiste un tipo di stucco detto a due componenti che regala risultati soddisfacenti perché in grado di garantire robustezza e durata alle riparazioni, non a caso viene utilizzato soprattutto per riparare gambe e cipolle dei mobili.

Lo stucco a due componenti però viene solitamente usato solo su mobili rustici o di recente costruzione mentre va evitato su mobili d’antiquariato perché è un prodotto chimico: su mobili pregiati si tende ad usare prodotti naturali come lo stucco a gommalacca o lo stucco a cera.

Lo stucco a due componenti è costituito da una pasta base e da un catalizzatore chimico, da usare in piccole dosi, che devono esser miscelati insieme su una base liscia utilizzando una spatola che va mossa velocemente.

All’impasto puoi in seguito aggiungere la terra colorata che più si avvicina al colore del legno da riparare. Siccome è un tipo di stucco che asciuga e si solidifica velocemente cerca di usarne poco alla volta altrimenti rischi solo di sprecarlo.

Una volta applicato sulla fessura da riparare asporta subito lo stucco in eccedenza perché se lo lasci seccare sarà difficile da togliere in un secondo momento.

Per risparmiare puoi anche decidere di fare un altro tipo di stucco, davvero molto economico, miscelando colla vinilica e segatura fine.
Procedi in questo modo: procurati della segatura ricavata dallo stesso tipo di legno che intendi restaurare, ne basta una quantità sufficiente per la riparazione, e aggiungici una punta di gesso in polvere e un po’ di farina che servirà ad ammorbidire e rendere elastico l’impasto. Mescola i tre ingredienti fino ad ottenere un colore omogeneo e poi aggiungi la colla vinilica: versane poca alla volta fino ad ottenere una pasta densa.

Lascia riposare il prodotto così ottenuto per qualche minuto e poi inizia ad applicarlo nella zona da riparare. Una volta terminato il restauro dovrai aspettare un giorno intero per poter carteggiare lo stucco ed eventualmente verniciarlo.
 

foto Terre colorate

Terre colorate

Durante l’asciugatura il colore dello stucco tende a schiarire quindi, con le terre colorate, prepara uno stucco di una tonalità leggermente più scura rispetto la superficie da trattare. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI