Come riparare una vecchia lampada

Guida Guida

Impara a riparare una vecchia lampada: non è poi così complicato come può sembrare, basta procurarsi i giusti attrezzi e i pezzi di ricambio.

Hai trovato in soffitta una vecchia lampada che ti piacerebbe far funzionare di nuovo oppure la tua lampada preferita non si accende più? Non buttarla via e non andare neppure a spendere soldi da un elettricista per farla riparare: prova a ripararla da te sostituendo le parti danneggiate.

Innanzitutto procurati gli attrezzi necessari, in particolare avrai bisogno di un paio di pinze universali, due cacciaviti, di cui uno con punta a taglio e l’altro a stella, del nastro da elettricista e ovviamente i ricambi delle parti guaste da sostituire.

Le componenti principali di una lampada che dovrai controllare sono: l’interruttore lungo il cavo o sulla lampada stessa, il meccanismo di tenuta a vite o a baionetta, il portalampada in plastica o metallo e i cavi.

La prima cosa da fare è staccare la corrente elettrica e smontare la lampada: inizia rimuovendo il paralume, poi passa a svitare il rivestimento e a sollevare il dispositivo contenete i collegamenti elettrici. Una volta separati paralume e parte elettrica, attraverso la base, stacca i fili da sotto dopo aver smontato i morsetti o le viti che li sostengono.

Il nuovo cavo, bipolare o tripolare, va inserito dalla base verso l’alto e deve uscire di almeno 10 cm dalla sommità della lampada, poi va fissato alla base di supporto del bulbo. Ora togli parte del rivestimento in gomma dai fili elettrici in modo da lasciare scoperti circa 8 mm di anime di rame: questa lunghezza è sufficiente per effettuare il collegamento attorcigliando le estremità.

Cerca di eseguire bene i collegamenti perché se i filamenti in rame fuoriescono troppo c’è il rischio che si formino dei contatti.

A questo punto rimonta i vari pezzi riposizionando i contatti elettrici all’interno del portalampada e rimettendo il paralume prima di riavvitare il rivestimento superiore del bulbo che generalmente tiene insieme le varie parti della lampada. Prendi poi una quantità di cavo sufficiente per raggiungere la presa nel muro, taglialo e uniscilo alla spina, quindi avvita una lampadina e accendi la tua nuova lampada sperando che funzioni!
 

Foto © Africa Studio - Fotolia.com

Messa a terra

Se il portalampada è in metallo ricorda di collegare anche il filo alla terra. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI