Come sostituire il piano di lavoro della cucina

Guida Guida

Il piano di lavoro della tua cucina è troppo consumato e in cattive condizioni? Scopri come sostituirlo per dare alla cucina un aspetto rinnovato.

Il piano di lavoro della cucina è la superficie che più di ogni altra subisce maltrattamenti: si appoggiano piatti caldi e pentole bollenti, si tagliano cibi e verdure, si rovesciano sughi e salse.

Non stupisce quindi che il piano di lavoro della cucina sia particolarmente malandato vista l’usura quotidiana a cui è sottoposto.

La soluzione più comoda e pratica consiste nel sostituire il vecchio piano di lavoro con una superficie nuova: ne esistono di diversi tipi ma di certo il più facile da applicare è quello costituito da una lastra in truciolato rivestita da uno strato di laminato plastico.

Dopo aver scollegato gli impianti del lavello o dei fornelli incassati, procedi ad allentare le viti che tengono fissato il piano alla parte sottostante.

Se il piano di lavoro ha un lavello incassato dovrai prima chiudere l’impianto generale dell’acqua e scollegare rubinetti e sifone, se invece nel piano è incassato il fornello dovrai chiudere il gas o la corrente elettrica.

Solleva e metti da parte il vecchio piano di lavoro e rimuovi i residui di sigillante eventualmente rimasti, poi passa a praticare con il trapano i fori necessari per l’incasso del lavello o dei fornelli sul nuovo piano, quindi con un seghetto taglia i lati dell’incasso e rifila le estremità della sezione.

Una volta che il piano di lavoro nuovo è pronto sistemalo al suo posto e fissalo alla base con le viti: procedi poi a riempire la fessura tra l’angolo del piano e la parete con del silicone sigillante.

Questa stessa tecnica di lavoro può essere usata per sostituire un piano nel bagno oppure nel tuo ufficio: se poi non vuoi occuparti personalmente del ritaglio e della rifinitura del piano rivolgiti ad un falegname indicandogli tutte le misure esatte.

Foto © adpePhoto - Fotolia.com 

Dimensioni standard

Di solito i piani di lavoro sono disponibili in due lunghezze standard (2 e 3 metri) e hanno il bordo anteriore arrotondato.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI