Come riparare i buchi nel prato

Guida Guida

Il continuo andirivieni dei tuoi bambini, il cane che si diverte a scavare buche e addirittura la comparsa di una talpa che ha deciso di installare la sua tana: se il prato del tuo giardino ha perso il suo aspetto uniforme e compatto e purtroppo presenta tanti buchi e vistose zone glabre è arrivato il momento di ripararlo.  

Il continuo andirivieni dei tuoi bambini, il cane che si diverte a scavare buche e addirittura la comparsa di una talpa che ha deciso di installare la sua tana: se il prato  del tuo giardino ha perso il suo aspetto uniforme e compatto e purtroppo presenta tanti buchi e vistose zone glabre è arrivato il momento di ripararlo.

A volte invece, il motivo per cui il prato ha zone più coperte di erba e altre meno è dovuto al fatto che il terreno, prima della semina, non è stato arieggiato a fondo con lo speciale attrezzo dentato per fare buchi nel terreno. Qualunque sia il motivo che ti ha portato ad avere un prato malconcio intervieni in questo modo: nei punti “spelacchiati” smuovi, con l’aiuto di un rastrello, il terreno eliminando eventuali sassi e livellando le buche. Bagna la terra in modo da ammorbidirla e poi distribuisci a mano una semente simile all’erba del prato. In commercio si trovano sementi studiate appositamente per rinverdire aree prive di erba, sono sementi provviste di una sottile pellicola che avvolge i semi e favorisce la germinazione.

Pressa la zona seminata con un rullo oppure semplicemente con i piedi e bagna subito per favorire la crescita.

In alternativa alla semina puoi trapiantare, nella zona glabra, alcune zolle di erba prelevandole da un altro punto del giardino, se però la superficie da rinverdire è particolarmente estesa, è meglio acquistare le zolle. Nella zona da riparare scava con una vanga il terreno fino a una profondità di 8 cm, poi smuovi con un rastrello la terra ed eventualmente aggiungi un paio di cm di sabbia: lavora il terreno ancora una volta e spiana il tutto. Passa quindi a depositare le zolle di erba che devono essere di circa 5 cm di spessore e pigiale bene in modo da pareggiarle con l’altezza dell’erba circostante. Se rimangono dei piccoli buchi riempili con della terra e bagna per favorire la crescita.

 

Nel periodo successivo al trapianto ricorda di bagnare con una certa costanza il prato sempre senza esagerare altrimenti rischi di infradiciare le zolle.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI