Come reincollare i bordi e le bolle della tappezzeria

Guida Guida

Se i bordi di una striscia di tappezzeria tendono a sollevarsi significa che non è stata usata colla a sufficienza oppure non è stata effettuata abbastanza pressione: scopri come intervenire per rimediare a questo antiestetico difetto

La carta da parati è un rivestimento delicato: a volte, già durante la posa, si possono presentare alcuni inconvenienti come bolle d’aria o bordi non aderenti al muro: ciò è dovuto al fatto che la colla non è stata stesa nella maniera più appropriata. Se i bordi di una striscia di tappezzeria tendono a sollevarsi significa che non è stata usata colla a sufficienza oppure non è stata effettuata abbastanza pressione: indipendentemente dalla causa è bene intervenire per rimediare a questo antiestetico difetto.

L’ideale sarebbe avere a disposizione della colla da tappezziere che magari è avanzata dalla precedente applicazione della tappezzeria sui muri, siccome però è improbabile, soprattutto nel caso in cui la tappezzeria sia vecchia, dovresti acquistare un’intera confezione di colla che andrebbe quasi interamente sprecata per effettuare queste piccole correzioni. In ogni caso, se riesci a reperirla, applicala sulle zone da trattare e pressa bene la giunzione con un rullino specifico per bordi.

In alternativa puoi acquistare una colla specifica per giunzioni disponibile in tubetto: tramite una cannula puoi facilmente iniettare la colla sotto i bordi che tendono a staccarsi. Con uno straccio sfrega sulla zona trattata eliminando, se è il caso, anche la colla in eccesso che fuoriesce dalla giunzione oppure puliscila con una spugna umida.

Se invece noti il formarsi di bolle significa che l’assorbimento della colla, durante le prime fasi di posa della tappezzeria, non è stata ottimale: in questo caso puoi praticare con un cutter due tagli perpendicolari. Poi con un pennellino applica un po’ di colla sul retro della carta incisa e sul punto della parete corrispondente: premi la carta per sistemarla tenendola ferma per qualche minuto, poi liscia la superficie con un rullo.

Puoi provare ad eliminare le bolle anche praticando un serie di forellini con una siringa per far uscire l’aria e iniettare attraverso questi minuscoli buchi della colla vinilica diluita con acqua

A volte è sufficiente appiattire la bolla con una spugna umida, tamponando e premendo con forza per far aderire la carta alla parete.

Foto © Gennadiy Poznyakov - Fotolia.com

Farina di grano e acqua come colla

Una volta la colla da tappezzeria veniva preparata mescolando farina di grano ed acqua tiepida fino ad ottenere una sorta di pappetta. Una buona alternativa alla colla da tappezziere è la colla vinilica diluita con acqua nella percentuale del 50%

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI