Come tappezzare intorno agli ostacoli

Guida Guida

Tappezzando una stanza, oltre a porte e finestre, si incontrano punti difficili come interruttori della luce, prese di corrente, camino, scale ed eventuali nicchie

Nella messa in posa della tappezzeria oltre a porte e finestre, probabilmente dovrai aggirare altri punti difficili come gli interruttori della luce, le prese della corrente, il camino, le scale ed eventuali nicchie.

Prima di iniziare a tappezzare ti conviene rimuovere, quando è possibile, tutti gli ostacoli dalla parete: mensole, vetrinette, applique e lampade da parete che vanno preventivamente smontate

Ricorda di scollegare sempre la corrente elettrica perché lavorando vicino agli interruttori e ai punti luce il rischio di prendere una scossa è sempre in agguato.

Per tappezzare intorno a interruttori e prese procedi in questo modo:

  • allenta le viti che fissano la presa o l’interruttore alla scatola di supporto
  • attacca la carta sopra la placca e premi per segnare gli angoli
  • infila le forbici in corrispondenza del centro della placca e pratica dei tagli in diagonale in direzione dei 4 angoli in modo da creare 4 linguette triangolari che asporterai lasciando solo in bordo di 6 mm
  • fai aderire questo bordino dietro la placca servendoti di una spazzola da tappezziere e poi fissa di nuovo alla parete la placca stringendo le viti

Se devi invece tappezzare intorno a oggetti fissi come un camino o una ringhiera, ti conviene rivestire interamente l’oggetto con la carta da parati e poi tagliarla in modo approssimativo tutt’intorno, cercando di mantenere dei bordi di mezzo centimetro.

Rifinisci poi con una forbice piccola o un coltellino affilato queste strisce di pochi millimetri tagliandole, usa infine una spazzola per far aderire bene la carta.

Tappezzare un arco è forse la cosa più difficile da eseguire perché è particolarmente complicato riuscire a fare un accostamento perfetto tra una superficie piana e una curva: la soluzione migliore consiste nell’usare una tappezzeria a tinta unita o con motivi disposti irregolarmente in modo da camuffare l’area.

Procedi prima nel tappezzare le pareti su entrambi i lati dell’arco lasciando un orlo di 2 cm e mezzo che risvolterai all’interno dell’arco

Per facilitare questa operazione pratica dei tagli a V nel risvolto, poi taglia delle strisce di carta per ricoprire la parte interna dell’arco: procedi dal basso e una volta raggiunta l‘estremità superiore dell’arco sovrapponi le due strisce e taglia la carta in eccedenza.

Foto © victor zastol'skiy - Fotolia.com

Colla e pennello

L’inconveniente più frequente quando tappezzi intorno ad ostacoli è che la colla si asciughi troppo velocemente impedendoti così di adattare la carta all’ostacolo, ecco perché è consigliabile avere sempre a disposizione della colla e un pennello mentre si lavora

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI