Come ricostruire lo spigolo di un muro

Guida Guida

Riparare lo spigolo danneggiato di un muro è un’operazione che può risultare un po' difficoltosa: ecco qualche utile consiglio

Riparare lo spigolo danneggiato di un muro è un’operazione che può risultare un po’ difficoltosa, a causa della sua particolare posizione, ma è fattibile se si seguono alcuni semplici accorgimenti.

Se si ha a che fare con un danno di piccola entità si può usare del semplice stucco da muro, applicandolo con una piccola cazzuola, se invece la lesione è più ingente si deve agire in due tempi successivi ricostruendo lo spigolo con della malta. 

Di norma si procede come negli interventi di riparazione di crepe e buchi dell’intonaco ma in più occorre munirsi di listello e staggia.

Si allarga con uno scalpello la zona danneggiata asportando tutto l’intonaco che tende a staccarsi e si rimuovono polvere e detriti.

Poi con dei chiodi si fissa un listello piatto di legno lungo tutto  lo spigolo sbrecciato e si prepara un impasto di malta con un po’ meno di sabbia rispetto al solito in modo che sia un po’ più robusto. Quindi si applica l’intonaco nella cavità e con la staggia, fatta scorrere lungo il listello-guida, si spiana la malta asportando quella in eccesso.

Per un paio di giorni si aspetta che la malta si sia indurita, si toglie il listello e lo si applica dall’altra parte dello spigolo ripetendo le medesime azioni eseguite in precedenza. Oltre alla staggia è utile usare un frattazzo per spianare il cemento e, durante l’indurimento, bagnare di tanto in tanto il rattoppo onde prevenire la formazione di piccole crepe. Per finire, si liscia la parte riparata con della carta vetrata e si procede con la tinteggiatura.

Se lo spigolo, a causa della sua posizione di frequente passaggio, è soggetto a continue sbrecciature può essere vantaggioso ripararlo con uno paraspigoli in legno, plastica o metallo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI