Come posare un parquet flottante

Guida Guida

Quando si parla di pavimento in legno, tra i metodi di posa esiste la posa flottante: scopriamo cos'è e quali vantaggi presenta.

Tra i diversi metodi di posa di un pavimento in legno, particolare rilievo spetta alla posa flottante: il motivo del successo di un parquet flottante è dovuto al fatto che le tavole di legno vengono fissate tra loro e non alla pavimentazione sottostante, potendo così espandersi e contrarsi a seconda delle variazioni di temperatura.

Poiché il parquet flottante è un tipo di rivestimento relativamente sottile è necessario posarlo su una superficie liscia e piatta, ecco perché devi accertarti che il sottofondo sia in buone condizioni e se presenta troppi difetti, ripristinarlo.

Di solito, per garantire un buon isolamento acustico e termico, si stende un sottostrato in feltro o una membrana impermeabile che va fissata con un nastro adesivo rimovibile.

I listelli di legno possono essere disposti in vari modi: a listoni, a spina di pesce, a lastra, a scala, a intreccio, a felce, a testa in avanti e a baston rotto.

Se scegli lame lunghe inizia a posizionarle lungo una parete, lasciando uno spazio dal muro di 10 mm per la dilatazione, se invece opti per lame corte o lastre parti dagli angoli e nel caso i muri non fossero perfettamente ad angolo retto rettifica mettendo delle zeppette in legno.

Le lame di legno vanno incollate stendendo l’adesivo sul lato superiore della scanalatura, su due lati della tavola, quindi sul lato della larghezza e su quello della lunghezza, tenendo sempre a porta di mano uno straccio umido per asportare e asciugare subito la colla in eccesso.

Al termine di ogni fila fissa bene le tavole l’una all’altra con un piccolo palanchino, passa poi alle file successive adiacenti aiutandoti con una zeppetta di legno e una mazza di gomma per far incastrare bene le tavole le une alle altre senza correre il rischio di rompere o rovinare i giunti.

Una volta terminata la posa occupati delle rifiniture: togli le zeppette di legno e posa il battiscopa, taglia con un cutter il feltro che avanza fuoriuscendo dal battiscopa e poi lascia riposare per 24 ore prima di calpestate il parquet.

Come adesivo scegli una colla vinilica in bottiglia: ti serviranno circa 25 cl di colla per 4 metri quadrati di parquet.

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI