Come applicare un sistema domotico alle porte di casa

Guida Guida

L'apertura e chiusura delle porte di casa può essere un problema e un sistema domotico può rappresentare una soluzione vincente

Le porte interne alla casa dividono i vari locali sia per motivi di funzionlità che di privacy, alcune sono molto utilizzate come la porta del bagno, altre invece rimangono quasi sempre chiuse.

Per alcune persone la semplice apertura o chiusura delle porte interne alla casa può costituire un problema, basti pensare alle persone anziane con difficoltà motorie o visive oppure alle persone in carrozzina: automatizzare la loro apertura e chiusura semplificherebbe di gran lunga la loro condizione.


Fondamentalmente nelle case si trovano due tipi di porte: ad anta oppure scorrevoli, ed entrambi i tipi possono essere facilmente automatizzati

  • L’automatizzazione di porte ad anta consiste nell’applicazione, al di sopra del telaio, di un braccio meccanico che, azionato da un motore, fa ruotare l’anta.
  • La motorizzazione di porte scorrevoli prevede la presenza di una cinghia, fissata all’anta, e che serve a far scorrere la porta nella direzione di chiusura o apertura. 

In genere per le porte interne non si ritiene necessaria l’automazione anche delle serrature per non complicare troppo il dispositivo di apertura e chiusura ma è comunque possibile installare serrature motorizzate.

Il comando di apertura e chiusura consiste in un pulsante per aprire e uno per chiudere o in alternativa un unico pulsante che, una volta cliccato, apre e chiude la porta. In commercio si trovano apparecchi con tasti o interruttotri di diverse dimensioni e dotati anche di indicazione luminosa per essere facilmente individuati nelle ore notturne.

E’ anche possibile prevedere l’apertura e chiusura automatica delle porte tramite sensori di movimento ma in luoghi angusti come un corridoio è sconsigliabile perché ad ogni passaggio della persona si aprirebbero inutilmente molte porte. 

E' sconsigliabile anche una chiusura temporizzata della porta, cioè una chiusura automatica solo dopo un certo lasso di tempo perché è preferibile lasciare alla persona la decisione di tenere aperta o meno la porta.

Foto © Kybele - Fotolia.com

Black out e automazione porte

Durante l’installazione del sistema domotico assicurati che siano previsti gruppi di continuità UPS per  il funzionamento delle porte nel caso dovesse saltare la corrente: tieni presente che in caso di black out le porte automatizzate devono sempre offrire la possibilità di apertura e chiusura manuale

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI