Come proteggere le superfici prima della tinteggiatura

Guida Guida

Prima di inziare a tinteggiare è bene ricoprire tutte le parti della stanza per evitare di sporcarle con il colore. 

Prima di iniziare a tinteggiare è bene ricoprire tutte le parti della stanza per evitare di sporcarle con il colore: infissi di porte e finestre, zoccolini di legno, pavimenti, coprinterruttori vanno salvaguardati perché ripulirli dalla vernice una volta asciutta risulterebbe difficile oltre che noioso.

Proteggere le superfici potrebbe sembrarti un lavoro lungo e fastidioso ma se ti organizzi bene puoi finire in fretta.

Stendi delle strisce di nastro adesivo removibile o nastro carta dell’altezza di almeno 5 cm sui telai delle finestre, sul coprifilo delle porte e sui battiscopa: applicalo a piccoli pezzi in modo da maneggiarlo con più disinvoltura.

Premi bene sul bordo vicino alla superficie che devi tinteggiare in modo da farlo aderire perfettamente altrimenti la pittura potrebbe passare sotto il nastro.

Proteggi i pavimenti con teli di nylon fissando i bordi al battiscopa con il nastro adesivo: applica prima strisce verticali per fissare i teli e poi strisce orizzontali per impedire che gocce di pittura penetrino dietro la protezione, cerca di procurarti teli di tessuto perché assorbono gli schizzi a differenza dei teli in politene.

Per non stare a proteggere con il nastro adesivo i coprinterruttori, puoi decidere di smontarli aiutandoti con un cacciavite, poi riponili in una scatola o in un sacchetto per evitare di graffiarli o perdere le viti.

L’uso del nastro adesivo ti può tornare utile se devi dipingere un battiscopa laddove non ne esiste uno di legno: sulla parete già tinteggiata e ben asciutta, accosta un tiralinee (o uno spago intriso nel gesso colorato) all’altezza desiderata in modo da marcare la linea dello zoccolino al di sopra della quale tenderai il nastro carta.

Quando passerai la vernice con un pennello piatto stai attento a non debordare con il colore oltre il nastro. Una volta che la vernice sarà asciugata, togli il nastro e rimarrà una precisa linea di demarcazione.

Foto © archideaphoto - Fotolia.com

Se non sei riuscito a spostare dalla stanza dei mobili particolarmente pesanti assicurati di averli staccati dalla parete e di averli protetti adeguatamente con teloni di nylon.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI