Come tagliare i pannelli in cartongesso

Tagliare pannelli di cartongesso è un’operazione molto semplice: basta procurarsi il materiale necessario e disporre di una buona manualità.

Come tagliare i pannelli in cartongesso

Saper tagliare i pannelli in cartongesso alla perfezione è fondamentale per la buona riuscita di un lavoro edilizio come la posa di una parete divisoria o di un controsoffitto: l’economicità, la velocità di posa e la facilità del taglio dei pannelli ha fatto si che il cartongesso sia diventato il materiale maggiormente impiegato nel settore edilizio.


Per eseguire un buon taglio del cartongesso è sufficiente disporre di una matita, una riga, un listello di legno e un taglierino.

Appoggia il pannello sul tavolo da lavoro o per terra su una superficie di rivestimento e segna a matita, aiutandoti con la riga, la linea di taglio. Poi, usando come guida il listello di legno o la riga, se questa è sufficientemente lunga, incidi con il taglierino il pannello lungo la linea tracciata premendo forte.
A questo punto metti la lastra in piedi per piegarla nel punto dove è stato inciso il taglio e ripassa il taglierino sul lato opposto per completare il taglio: vedrai che con un colpo netto il pannello si spezzerà facilmente lungo la linea di incisione. In alternativa, se non vuoi eseguire il taglio anche sul retro del pannello, ti basta sistemare il pannello a sbalzo su un piano dopo la prima incisione e dare un colpo secco sull’estremità della parte a sbalzo del pannello: il cartongesso si dividerà nettamente proprio lungo la linea di incisione in due parti che tuttavia resteranno unite dal foglio di carta che riveste la parete opposta, per cui se non lo hai fatto prima ti toccherà incidere ora col taglierino il foglio di cartone.

photo DSC09049a via photopin.com


 

Per tagli particolari

Per eseguire tagli tondi o d’angolo ti conviene utilizzare una sega a dorso.  

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram