Come usare la resina per ristrutturare pavimenti e superfici di casa

Guida Guida

L’uso della resina è diventato sempre più frequente sia per ristrutturare pavimenti che per rivestire pareti, scale e addirittura realizzare complementi d’arredo.

La posa della resina su pavimenti, pareti e superfici interne ad abitazioni private ed edifici pubblici è una tendenza appurata ormai da tempo perché si tratta di una soluzione facile e creativa, che consente di ottenere risultati diversi a seconda delle varie esigenze.

Le resine, avendo il pregio di poter essere applicate anche su vecchi rivestimenti come parquet e piastrelle, permettono di creare un effetto uniforme in tutta la casa, inoltre basta un qualsiasi detergente per farle tornare pulite. Le resine sono materiali con un’alta resistenza termica ed essendo assolutamente impermeabili sono inattaccabili da umidità, muffe e batteri tuttavia, a causa della loro composizione chimica, possono rigarsi benché ciò contribuisca ad aumentarne il fascino esattamente come accade ad un vecchio parquet.

Le resine sono disponibili in una vasta gamma di colori e permettono un’ampia scelta di finiture, da quelle lucide con effetto riflettente a quelle opache o satinate con un effetto quasi vellutato.

Assolutamente inodori e prive di solventi tossici, le resine risultano della mescolanza di prodotti organici di tipo sintetico e naturale a base di polimeri modificati, cementi, ossidi minerali ed acqua per cui non sono pericolose né per l’ambiente né per le persone.

La posa della resina è semplice ma conviene sempre affidarsi a dei professionisti ed evitare il fai da te a meno che non si abbia una certa esperienza: prima si pulisce la superficie da rivestire con detergenti neutri, quindi si stende uno strato preparatorio per resina con l’apposito rullo, si stendono poi tre mani di resina con una spatola in modo da arrivare ad uno spessore medio di un paio di millimetri, si applicano eventuali decori da fissare e infine si stende la resina finale trasparente lucida od opaca, translucida o satinata.

I costi dei rivestimenti in resina variano a seconda di vari fattori come l'ampiezza della superficie da rivestire, le eventuali richieste estetiche e il tipo di resina impiegata in generale, comunque, l'ottimo rapporto tra qualità e prezzo rappresenta una garanzia di risparmio.

photo Bagno Resina verde acqua via photopin.com

Personalizzare la resina

La resina può essere personalizzata inglobando al suo interno altri materiali, come metalli, legni, pietre o elementi decorativi di qualunque genere, come fumetti, fibre ottiche o foglie creando così effetti artistici assolutamente originali. 
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI