Come scegliere il climatizzatore in mansarda

Guida Guida

In una mansarda l’impianto di climatizzazione è importante almeno quanto il riscaldamento per cui sceglilo con attenzione. 

Installare in una mansarda un impianto di climatizzazione autonomo, diventa una scelta irrinunciabile a causa del surriscaldamento del manto di copertura del tetto e dei vetri dei lucernari.

A seguito della minore ventilazione causata dalle ridotte dimensioni delle aperture verticali, durante l’estate si possono raggiungere delle temperature molto elevate.

Una buona coibentazione del sottotetto ripara dal freddo così come dal calore estivo ma ciò non può bastare: è necessario disporre di un buon sistema di condizionamento.

Puoi scegliere se installare un impianto monoblocco oppure uno Split system: nel primo caso il sistema è costituito da una singola unità nel secondo invece da due sezioni. L’impianto di climatizzazione monoblocco, costituito da una singola unità che comprende un circuito frigorifero e un ventilatore in grado di filtrare e raffreddare l’aria, è purtroppo molto rumoroso.

Invece l’impianto Split system, grazie alla sua versatilità, è una soluzione molto diffusa sia nella versione Single che Dual. Nella sua versione Single split il sistema funziona grazie ad una unità motocondensante, che raffredda l’aria, e ad una unità di ventilazione: queste due unità, collegate da piccoli tubi in rame ben isolati, non possono stare lontane più di 15 metri.

L’unità motocondensante, posta all’esterno è piuttosto ingombrante e rumorosa perché comprende il compressore frigorifero, il ventilatore del condensatore e la batteria di scambio termico, mentre l’unità interna di ventilazione è costituita da un elettroventilatore, un dispositivo di raccolta della condensa, un filtro d’aria e un quadro di controllo che può essere radiocomandato.

Il sistema Dual split, dotato di due unità di ventilazione e raffrescamento, consente invece di climatizzare due locali separati in modo indipendente. Entrambi i sistemi split vengono prodotti anche nella versione pompa di calore in grado cioè di realizzare un sistema aria–aria, la cui capacità di riscaldamento è tuttavia limitata.
Qualunque sia la tua scelta, tieni presente che questi sistemi non consentono di effettuare la ventilazione dei locali con aria proveniente dall’esterno.

Foto © Maksud - Fotolia.com 

Impianti polivalenti

Ideali per le mansarde sono gli impianti polivalenti ovvero impianti capaci di diverse funzioni: riscaldamento, condizionamento e produzione di acqua calda ad uso sanitario.  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI