Come tinteggiare casa con la tecnica della puntinatura

Guida Guida

La tecnica decorativa della puntinatura è difficile da eseguire ma conferisce alla parete un effetto delicato e di grande fascino: scopri come ottenerla.

La tecnica decorativa della puntinatura è difficile da eseguire ma conferisce alla parete un effetto delicato e di grande fascino: puoi ottenerla stendendo una vernice trasparente colorata che lascia intravedere piccoli punti di colore dello strato sottostante.

La puntinatura, come il dragging, può diventare davvero semplice da eseguire se si è in due a realizzarla: una persona applica lo strato di vernice e l’altra esegue la decorazione con una spazzola a setole compatte.

Stendi con il pennello una vernice vinilica satinata per la base e lasciala asciugare, intanto prepara la vernice trasparente ad olio e stendine uno strato sottile su una zona di 1 mq circa. Poi con una spazzola a setole compatte picchietta la vernice ancora umida: la puntinatura deve essere uniforme ed effettuata esercitando la stessa pressione.

Rimuovi con della carta assorbente la vernice che si accumula di volta in volta sulla punta delle setole in modo da non spandere la tinta sulle zone nuove che devi ancora ritoccare.

Su pareti dalla superficie estesa usare il pennello può risultare parecchio faticoso e quindi puoi realizzare un effetto simile alla puntinatura con un rullo munito di manicotto in mohair a pelo raso: fallo scorrere eseguendo prima linee verticali parallele, poi linee in senso perpendicolare e concludi infine con leggere passate verticali. Cerca di fare attenzione quando usi il rullo, in particolare non lasciarlo scivolare verso il basso o rovinerai l’effetto puntinato ottenuto.

foto © contrastwerkstatt - Fotolia.com

Setole dei pennelli

Usa una pennellessa di almeno 10 cm e per la spazzola vanno bene setole di saggina ben compatte.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI