Come funziona un caminetto elettrico

Guida Guida

Il grande successo dei caminetti elettrici deriva, oltre che dalla praticità di installazione, anche dal loro funzionamento semplice ed intuitivo. 

I caminetti elettrici, disponibili in varie dimensioni e rifiniture, sono in grado di soddisfare ogni esigenza di arredamento: questo motivo, unito anche alla grande facilità con cui possono essere trasportati e installati, contribuisce al grande successo dei caminetti elettrici.

I caminetti elettrici sono simili nell’aspetto ai caminetti a legna veri e propri in quanto strutturalmente costituiti da un materiale molto resistente ovvero l’MDF

L’MDF (Medium Density Fibreboard) è un materiale costituito da fibre di legno di betulla appositamente trattate: subiscono infatti prima un trattamento di essicazione e poi vengono assemblate per formare dei pannelli.

Questi ultimi vengono infine laccati o rifiniti per venire incontro alle richieste del mercato arrivando persino a simulare il marmo. Con i pannelli di MDF praticamente viene assemblato tutta quanta la struttura del caminetto elettrico, dalla cornice esterna al braciere.

Il boom riscontrato negli ultimi anni dai caminetti elettrici consiste inoltre nel fatto che per farli funzionare praticamente serve solo una presa di corrente

Niente più cenere, cattivi odori e fumo dunque, ma tanta praticità: l’alimentazione elettrica facilita di molto anche la scelta del posto dove installarli.

Due resistenze di circa 1000 Watt ciascuna, inserite all’interno del caminetto elettrico, di qualunque modello esso sia, fanno si che si riesca in poco tempo a riscaldare l’ambiente, oltretutto si può anche scegliere di rendere la funzione di riscaldamento indipendente dall’effetto fiamma.

I caminetti elettrici sono dotati di controlli semplici e intuitivi che consentono di accenderli e spegnerli immediatamente, di impostare la temperatura desiderata e di regolare l’intensità dell’effetto fiamma.

E’ possibile controllare i caminetti elettrici tramite comandi manuali, ovvero pulsanti che consentono di accendere le resistenze riscaldanti e l’effetto fiamma del prodotto, oppure tramite telecomando, in grado di regolare a distanza il livello di riscaldamento e l’intensità dell’effetto fiamma.

Infine, per quanto riguarda le funzionalità accessorie, i caminetti elettrici possono essere dotati di ionizzatore e di termostato

Lo ionizzatore aiuta a migliorare l’aria presente nell’ambiente mentre il termostato, costituito da un interruttore on-off permette di gestire in automatico la temperatura. In pratica, quando la temperatura sale al livello desiderato, il termostato si posiziona su “off” mentre, se la temperatura scende sotto un certo limite prestabilito si posiziona su “on”.

Foto © psdesign1 - Fotolia.com

Comandi touch control

I caminetti elettrici più esteticamente all’avanguardia prevedono comandi touch control, installati direttamente sul loro vetro protettivo anteriore: basta sfiorarlo per regolare l’intensità luminosa della fiamma, il riscaldamento e lo ionizzatore. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI