Come proteggere la casa da bufere, temporali e grandinate

Guida Guida

Le case, soprattutto quelle rimaste disabitate durante le vacanze estive, sono a rischio allagamenti a seguito di bufere, temporali e grandinate. 

In estate, quando si va in vacanza, le case rimaste vuote sono a rischio fulmini e allagamenti a causa di temporali e grandinate improvvisi. Quest’anno poi la stagione è stata caratterizzata da continui sbalzi climatici con forti temporali, bufere e trombe d’aria che hanno provocato seri danni in molte città.

Il periodo che va da fine agosto a fine settembre diventa particolarmente piovoso con l'approssimarsi della stagione autunnale e il rischio che le case si allaghino in conseguenza di temporali devastanti diventa assai probabile, soprattutto se le abitazioni sono momentaneamente disabitate perché i proprietari si trovano ancora in vacanza.

Bufere e trombe d’aria possono devastare i tetti delle abitazioni sollevando tegole e facendo filtrare l’acqua piovana nel sottotetto.

La grandine può distruggere orti e giardini, ma anche macchine lasciate parcheggiate in strada, edifici, tetti e sottotetti.

Per proteggere la propria casa da questi fenomeni atmosferici di portata violenta ed anomala è possibile adottare alcune precauzioni, come ad esempio, in fase di lavori di costruzione su tetti e facciate, utilizzare materiali resistenti e mantenere le grondaie sgombre da detriti e sporcizia.

E’ inoltre opportuno installare un parafulmine e controllare che i collegamenti elettrici siano correttamente messi a terra e protetti dalla sovratensione.

E’ consigliabile poi tutelarsi preventivamente stipulando una polizza assicurativa sulla casa, che copra i danni causati da eventi atmosferici come grandine, trombe d'aria, bufere temporali, fulmini e neve.

Pagare poco alla volta un premio assicurativo si rivela essere la soluzione migliore piuttosto che ritrovarsi con cifre enormi da pagare in caso di allagamenti o altri danni provocati all’abitazione da fenomeni atmosferici.

Foto © barbacane - Fotolia.com

Occhio agli incendi

I temporali con fulmini, oltre al rischio allagamento, possono comportare l’insorgere di cortocircuiti e, di conseguenza, di incendi.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI