Tutte le misure previste per le famiglie dalla Legge di Stabilità

Guida Guida

Scopriamo cosa prevede la Legge di Stabilità nel 2015 per le famiglie: dallo stop all’aumento delle tasse sulla casa agli sgravi sulle ristrutturazioni. 

Tra le misure previste dalla Legge di Stabilità nel 2015 per le famiglie bisogna tenere conto dello stop all’aumento delle tasse sulla casa in attesa che venga elaborata la nuova tassa comunale unica. Dunque nel 2015 saranno valide le stesse aliquote Imu e Tasi finché non verrà introdotta la nuova local tax.

I contribuenti possono così tirare un sospiro di sollievo tenendo anche conto che sono previsti degli sgravi per chi progetta di fare lavori di manutenzione in casa.

Le detrazioni per i lavori di recupero abitativo sono del 50% mentre quelli che comportano una miglioria nell’efficienza energetica sono del 65% come anche i lavori che riguardano la prevenzione antisismica.

Per le famiglie con figli è previsto un bonus bebè di 960 euro per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017: tale concessione è permessa se l’Isee familiare non supera i 25 mila euro. Per le madri con almeno quattro figli e un Isee fino a 8.500 euro sono previsti buoni acquisto da mille euro.

Il bonus di 80 euro in busta paga, tanto decantato dal premier Renzi, è previsto solo per i lavoratori dipendenti e non si estende a pensionati e lavoratori autonomi.

Per aumentare la liquidità nelle tasche dei dipendenti del settore privato è prevista, in via sperimentale, la possibilità di ottenere nella busta paga le quote del trattamento di fine rapporto (Tfr) maturate tra il 1° marzo 2015 e il 30 giugno 2018.

Anche se rimane stabile l’aumento della tassazione sui fondi pensione dall’11,5% al 20% il governo ha deciso di imporre un correttivo per i fondi che s’impegnano in investimenti infrastrutturali.

A tal scopo è stato creato il credito di imposta del 9%, con tetto di 80 milioni, per i fondi pensione che investiranno in economia reale: ciò permetterà di compensare l’aumento della tassazione al 20%.

Foto © Shjmyra - Fotolia.com

Canone Rai

Il Canone Rai nel 2015 viene congelato, dunque i contribuenti dovranno pagare lo stesso importo versato nel 2014.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI