IKEA presenta le 5 regole per "Cucinare con i genitori"

Guida Guida

Far divertire i bambini cucinando? E' possibile. Basta seguire le 5 regole, semplici ma importanti, racchiuse nel manifesto di IKEA: "Cucinare con i genitori".

Lasciateli impastare, mescolare, frullare… Forse la cucina non sarà uno splendore, ma quanto divertimento! Cucinare con i piccoli di casa può essere un modo originale e divertente per insegnar loro gli ingredienti che popolano i piatti di ogni giorno, sviluppando un rapporto sano ed equilibrato con il cibo.

Capita spesso invece che i bambini si annoino a morte in cucina. Questo perché non vengono coinvolti nella preparazione dei pasti e, quando succede, vengono controllati a vista e relegati allo svolgimento di compiti super noiosi come lavare l’insalata o riordinare.

Il rapporto “Life At Home” di IKEA ha rilevato che quasi la metà dei genitori lamenta di non avere il tempo per giocare con i propri figli

Allo stesso modo, a gran parte dei bambini mancano i rudimenti essenziali in materia di cibo e attività culinaria. La ragione? I genitori hanno paura di sporcare o di stressarsi troppo consentendo loro di assisterli in cucina.

Per questo motivo IKEA ha dato vita a “Cucinare con i genitori”, un manifesto rivolto ai genitori da parte dei bambini. Contiene le 5 regole che possono riportare l’allegria in cucina. Ma, soprattutto, possono riportarvi i bambini!

Le regole per cucinare con i bambini sono semplici ma importanti:

1. Non correggete i bambini di continuo con frasi del tipo “Segui la ricetta!”, “Non toccare, scotta!”: farete solo venir loro voglia di andarsene e non tornare più.
2. Non arrabbiatevi se sbagliano: un saggio una volta ha detto “sbagliando si impara” …
3. Non mettetegli fretta: per imparare ci vuole tempo.
4. Non c’è niente di male se pasticciano un po’, ci si diverte di più! La cucina dovrebbe essere un luogo di comunione, non un luogo in cui non si ha paura di sporcare o di essere sgridati.
5. Non sgridateli se, a un certo punto, i bambini si stancano o perdono interesse.

W la cucina: la stanza più divertente della casa!
Ogni giorno dedichiamo del tempo a cucinare per i nostri cari. Quindi, perché non approfittarne di queste ore preziose per stare insieme ai nostri piccoli? La cucina, ricca di colori, profumi, utensili divertenti con cui giocare e ingredienti per pasticciare, agli occhi di un bambino può diventare infatti la stanza più divertente di tutte! Un luogo di comunione, dove non si ha paura di sporcare per essere sgridati.
È arrivato quindi il momento di aprire le porte e lasciarvi entrare i nostri baby cuochi. Ma di lasciarglielo fare sul serio, senza limitarli con obblighi o dinieghi. Non ci resta che scegliere la ricetta più adatta e iniziare a cucinare assieme!

 

 
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI