• Tendenze make up: le labbra nude di Angelina Jolie
    2348
    x8907h
    Tendenze make up: le labbra nude di Angelina Jolie
    bellezza-e-stile

    Con la make up artist Francesca Stefani seguiamo il tutorial per realizzare una bocca nude alla Angelina Jolie.

  • Tendenze make up: l'incarnato caldo di Bianca Balti
    2350
    nooo7j
    Tendenze make up: l'incarnato caldo di Bianca Balti
    bellezza-e-stile

    Con la make up artist Francesca Stefani seguiamo il tutorial per realizzare un incarnato luminoso e caldo come Bianca Balti.

  • Tendenze make up: l'eyeliner di Adele
    2351
    srhm7k
    Tendenze make up: l'eyeliner di Adele
    bellezza-e-stile

    Con la make up artist Francesca Stefani seguiamo il tutorial per realizzare un eyeliner deciso da gatta come quello di Adele! 


  • Apri TV

titolo

  • Tendenze make up: le labbra nude di Angelina Jolie
    2348
    x8907h
    Tendenze make up: le labbra nude di Angelina Jolie
    bellezza-e-stile

    Con la make up artist Francesca Stefani seguiamo il tutorial per realizzare una bocca nude alla Angelina Jolie.

  • Tendenze make up: l'incarnato caldo di Bianca Balti
    2350
    nooo7j
    Tendenze make up: l'incarnato caldo di Bianca Balti
    bellezza-e-stile

    Con la make up artist Francesca Stefani seguiamo il tutorial per realizzare un incarnato luminoso e caldo come Bianca Balti.

  • Tendenze make up: l'eyeliner di Adele
    2351
    srhm7k
    Tendenze make up: l'eyeliner di Adele
    bellezza-e-stile

    Con la make up artist Francesca Stefani seguiamo il tutorial per realizzare un eyeliner deciso da gatta come quello di Adele! 

Adriana Cantisani
Adriana Cantisani

Mamma e papà, niente paura!

Anatomia di un capriccio

Non sapete come contenere i capricci del vostro bambino e pensate di non essere dei buoni genitori? Forse basterà qualche piccolo trucco a far tornare il sereno

Papà e mamma ricordatevelo bene: ogni capriccio che si rispetti ha un denominatore comune: il volere avere o fare qualcosa che viene negata da un adulto!

Il capriccio però, va detto, è molto spesso legato anche alla mancanza parziale o totale della possibilità di soddisfare uno o più bisogni primari del bambino: la fame, la stanchezza o la permanenza forzata in un luogo molto affollato scatenano tipicamente l’insofferenza.

La cosa migliore da fare (lo sapete vero?) è ignorare il capriccio in sé per non dargli importanza ma mai e poi mai ignorare il fatto che il piccolo lo stia facendo: perché con il capriccio il bambino ci sta mandando un segnale chiaro del fatto che qualcosa non gli va affatto bene e il compito dell’educatore è sempre quello di osservare ed ascoltare con occhi e orecchie per capire questo segnale ed aggiustare il colpo per il futuro.

Una mamma una volta mi ha detto che quando si metteva al telefono appena tornata dal lavoro sua figlia di due anni faceva di tutto per disturbarla. Io, con suo grande stupore, le ho risposto che la bambina faceva bene perché a due anni non è possibile esprimere con parole adeguate quello che si prova: senso di abbandono e desiderio di stare con la propria mamma. Come darle torto?

Il mio consiglio:
Evitate di portare in giro i bimbi quando sono stanchi, evitate feste di compleanno affollate e portate sempre con voi uno spuntino di emergenza!

Foto © Mitarart - Fotolia.com



SEGUICI