titolo

Adriana Cantisani
Adriana Cantisani

Mamma e papà, niente paura!

Do you speak english, my darling?

Una lingua straniera non è soltanto uno strumento utilissimo per la vita futura dei vostri bambini ma anche un mezzo per esplorare se stessi e il mondo 

Che ruolo ha l’apprendimento delle lingue nella crescita di un bambino? 
Cari papà e mamme una seconda lingua può aiutare il bambino nella sua lingua madre e, addirittura, a relazionarsi meglio con se stesso.

Se al bambino si è sempre parlato in italiano, allora bisognerà continuare così e lasciare che il compito di insegnargli l'inglese tocchi a qualcun'altro.

Se insegno solo una manciata di parole al bambino, ad esempio il nome di alcuni animali, lui non imparerà ad usarle e quelle parole diventeranno soltanto sinonimi delle parole italiane.

Anche un adulto che conosca un centinaio di parole in una lingua ma non sappia costruire una singola frase non saprà in alcun modo farsi capire: è come avere un albero con tutte le foglie ma senza rami e tronco, chi capirà che si tratta di un albero? Sono solo foglie quelle che vediamo.

Quello che impara un bambino in modo del tutto naturale, come fa con la sua lingua madre, è proprio, al contrario, ben rappresentato dall’immagine dell'albero: la sintassi della lingua, la sua infrastruttura gli permettono di costruire il suo albero linguistico.

Il mio consiglio:
Qual è la parola inglese che più spesso i bambini italiani non riescono a imparare? Nessuna.
Invece per voi adulti, beh, ne avrei una lunga lista!
L’italiano è meraviglioso ma…cosa aspettate a imparare un po' di inglese? ;)

Foto © Jehsomwang - Fotolia.com



SEGUICI