titolo

Angelo Pisani
Angelo Pisani

Papà incinta

La 5° settimana di gravidanza

Durante la quinta settimana l'embrione raggiunge la grandezza di 1,5 - 2,5 mm. E alla futura mamma cosa succede? Cosa cambia nel suo corpo?

In questo periodo inizia a “delinearsi” la colonna vertebrale del bambino.
L’embrione, alla fine di questa settimana, è intorno ai 1,5 – 2,5 mm.
Il seme della mela quindi sta crescendo, così come il frutto (vedi settimana precedente per citazione).

LEI? Con gli stessi sintomi (e lo stesso carico di simpatia) della settimana precedente, ma tutto a livelli più intensi.

Grandissima solidarietà per LUI, il quale, non volendo affidarsi da subito ai farmaci, tenta di vincere la sua dipendenza dall'alcol e il suo ormai sempre più palese esaurimento nervoso con il nuoto. Fa dalle 40 alle 60 vasche tre volte alla settimana. Vediamo se funziona!

LEI, in sintesi: sbalzi d’umore, nausea, vomito, stanchezza, mal di testa (new entry) e aumento del volume del seno (altra new entry).
Questo non lascia indifferente LUI che vorrebbe vivere da molto vicino questa crescita del corpo della sua partner, ma non può.
Perché? Una donna incinta, in questo periodo, se sfiorata, tira fuori gli artigli e soffia in faccia, come i gatti. Un consiglio per LUI: starle alla larga!

E’ importante ricordare che in questa settimana si sviluppano i tre foglietti germinativi (*):
- ECTODERMA da cui hanno origine tutte le strutture del sistema nervoso del bambino (cervello e connessioni neuronali)
- MESODERMA da cui trae origine il sistema scheletrico del bambino (ossa, cartilagini, muscoli, apparato urogenitale, vasi sanguigni, cuore, membrane sierose, pleura e pericardio)
- ENDODERMA da cui si sviluppa l’apparato respiratorio e digerente del bambino, con le ghiandole annesse.

E’ giusto segnalare che, nel momento in cui il ginecologo pronuncia i termini appena indicati, soprattutto quelli relativi al MESODERMA, LUI porta il numero di vasche in piscina da 60 a 80.

(*) foglietti germinativi, detti anche embrionali, indicano la prima differenziazione di un embrione in diversi strati cellulari, dai quali si sviluppano successivamente strutture, tessuti e organi differenti.



SEGUICI