titolo

Angelo Pisani
Angelo Pisani

Papà incinta

La parola alla mamma: Katia Follesa

Finora abbiamo seguito i resoconti del papà: ma la mamma ha qualcosa da dire a riguardo? La parola a Katia Follesa!

Io sono LEI, ovvero quella che, quell'adorabile uomo tutta testa e basette, che risponde al nome di Angelo Raffaele Pisani, chiama simpaticamente nella sua rubrica.

La cosa non mi suscita alcun fastidio, in quanto è chiaro al pubblico che IO sono più brava, che IO sono più bella e che IO sono più simpatica.

Peccato che per Padre Teresa di Calcutta non sia così!
Mi riferisco al punto della rubrica che descrive nell’11esima settimana di gravidanza, dove sottolinea più volte che la donna inizia a trasformarsi e da antipatica diventa Miranda Priestley de Il "Diavolo veste Prada".

Forse il nostro “mammo tutto fare” dovrebbe farsi un bell’esamino di coscienza prima di dichiarare quanto è stato faticoso subire i 9 mesi di un “Cammino di Santiago” che, per altro, non ha nemmeno praticato lui, almeno fisicamente.
E qui ci sta bene un garbato TIE’!

L’uomo, anzi, non mi sembra giusto generalizzare, Angelo, durante i mesi di gravidanza mi è stato parecchio accanto, capiva lo stato di disagio fisico che vivevo e ha deciso di aiutarmi in tanti modi. Per esempio in cucina mi preparava…. dei…… Mhhhh…ehhh, beh però mi aiutava a fare le pulizie di casa, passava lui l’aspir... Cioè i bagni no, li puliv…… Però la spazzatura la portava sempre…….mhhhh….e hhhh…????
Lui si che sapeva come aiutarmi, lui, che al contrario di me, è sempre stato più simpatico!

Ammetto che stare accanto ad una donna che inizia una metamorfosi sconvolgente non dev’essere cosa facile. La donna incinta cambia corpo, voce e numero di scarpe, e su quest'ultimo punto potrebbe anche cadere in depressione. Ci sono, però, lati alcuni della gestazione di una donna che un uomo, pardon, che Angelo non avrebbe dovuto sottovalutare.
Parlo della libido che in alcune donne in gravidanza è più sviluppata.
Io, per dire, ero una di quelle donne, ma per questioni di privacy ora parlerò di me con un nome fittizio; Peppa Pig!
Peppa Pig, voleva sempre tuffarsi nel fango con Papà Pig, ma lui, alquanto recidivo, trovava biechi escamotage per sfuggire alla dominatrice ormonale.
Poi però, arriva finalmente la 39ma settimana e lieto evento sta per arrivare…
Carò papa vittima Angelo Raffaele, non ti lamentare adesso se io preferisco andare a fare i cupcake con le mie amiche durante le ore della notte quando io e te possiamo stare soli soletti!!!!!
Ti amo, firmato Peppa Pig!

Vuoi saperne di più su Katia Follesa e Angelo Pisani? Non perderti la nuova sitcom “Uno di troppo”, in onda dal 17 marzo alle ore 22 su Super!, canale 47 del digitale terrestre e 625 di Sky!



SEGUICI