• Bianca Balti: la video-storia
    2588
    8rmiqj
    Bianca Balti: la video-storia
    hobby-e-tempo-libero

    Segni particolari: bellissima. Bianca Balti è una delle top model più ricercate all'estero, non solo per la sua bellezza, ma anche per il suo naturale carisma. Ripercorriamo le tappe principali della sua sfavillante carriera.

  • Angelina Jolie: la video-storia
    2580
    egptpb
    Angelina Jolie: la video-storia
    hobby-e-tempo-libero

    Dal passato oscuro, quando la chiamavano "Angie la pazza", al presente di attrice seria e impegnata. Ritratto di Angelina Jolie, una delle donne più potenti di Hollywood. 

  • Chiara Ferragni: la video-storia
    2476
    uql8i9
    Chiara Ferragni: la video-storia
    hobby-e-tempo-libero

    Da Cremona a Los Angeles. Dai 10 euro per acquistare il dominio del blog "The Blonde Salad" ai 20 milioni di fatturato. Ecco come è nato il "fenomeno Chiara Ferragni". 


  • Apri TV

titolo

  • Bianca Balti: la video-storia
    2588
    8rmiqj
    Bianca Balti: la video-storia
    hobby-e-tempo-libero

    Segni particolari: bellissima. Bianca Balti è una delle top model più ricercate all'estero, non solo per la sua bellezza, ma anche per il suo naturale carisma. Ripercorriamo le tappe principali della sua sfavillante carriera.

  • Angelina Jolie: la video-storia
    2580
    egptpb
    Angelina Jolie: la video-storia
    hobby-e-tempo-libero

    Dal passato oscuro, quando la chiamavano "Angie la pazza", al presente di attrice seria e impegnata. Ritratto di Angelina Jolie, una delle donne più potenti di Hollywood. 

  • Chiara Ferragni: la video-storia
    2476
    uql8i9
    Chiara Ferragni: la video-storia
    hobby-e-tempo-libero

    Da Cremona a Los Angeles. Dai 10 euro per acquistare il dominio del blog "The Blonde Salad" ai 20 milioni di fatturato. Ecco come è nato il "fenomeno Chiara Ferragni". 

Jessica Polsky
Jessica Polsky

Lost in translation: un'americana in Italia

Italiani: ecco come vi vedono (a volte) gli americani

Viaggiando negli Stati Uniti (ma anche altrove) capita di sentirsi fare strane domande circa le presunte abitudini tipicamente italiane. Scopriamo con Jessica quali sono i luoghi comuni più divertenti sul "made in Italy".

A volte mi meraviglio che possiamo vivere in un'epoca nella quale siamo sommersi da comunicazioni di ogni tipo, abbiamo letteralmente “in mano” qualsiasi informazione esistente ma possiamo rimanere comunque all'oscuro di certe cose.

Sappiamo tutti quanto gli americani amino - alla follia - l'Italia

Eppure alcuni mi hanno chiesto se ho visto “the leaning Tower of Pizza” ovvero “la torre che pende” confondendo Pisa con... la pizza!
Per la maggior parte di loro, la Sicilia e la Sardegna sono nazioni separate rispetto all’Italia.

Poi il cibo...sospiro, Dio mio, il cibo.
Il concetto di “real italian pizza” ormai si concretizza in qualsiasi cosa chiunque decida di mettere “su un disco di impasto". Eh già signori e signore: via libera ad ananas, avocado, maionese, salsa rosa, salsa barbeque, granchio; il tutto coperto da uno strato di minimo 5 centimetri di formaggio. Per non parlare della pasta, scotta quasi allo stato liquido, tassativo. Come alcuni di voi sapranno potete trovarla anche in comode confezioni in lattina.
Come Lilli e il Vagabondo insegnano il piatto piu' importante di qualsiasi ristorante italiano negli USA è il mitico “spaghetti and meatballs” ovvero gli spaghetti con polpette.

Ad un certo punto nello sviluppo della cultura italiana in America qualcuno deve aver detto, “eddai, gli americani mangiano sempre tutto insieme. Mettiamo delle polpette nella pasta, e vedrete che le mangeranno...”. E così fu.
Da allora gli spaghetti con polpette sono rimasti, secondo gli americani, il piatto più tipicamente e (inorridite pure) autenticamente italiano, che ci sia.
E’ persino una delle prima cose che i miei connazionali mi dicono quando tornano da un viaggio in Italia, scioccati “...che strano però: gli spaghetti and meatballs non li abbiamo visti da nessuna parte!

Io, sappiatelo, colgo sempre l'occasione per educare i miei connazionali correggendo qualche cosina ... come, d'altronde, non perdo occasione per spiegare anche ai miei adorati italiani che – sorpresona - nel Texas, da bambina, non andavo a scuola a cavallo: auto e bus ce li abbiamo pure lì!
 
Credit Foto Walt Disney



SEGUICI