La dieta del gatto in estate: cosa mettere nella ciotola

Guida Guida

L’alimentazione estiva del micio deve assicurare sempre un buon livello di idratazione: tanta acqua fresca e cibo nutriente non devono mai mancare nella ciotola del nostro amico a quattro zampe.

Con l’arrivo delle alte temperature estive i nostri amici a quattro zampe tendono a muoversi di meno e spesso dimostrano inappetenza: in particolare i gatti tendono ad alimentarsi verso sera, quando fa più fresco, mentre durante il giorno spesso snobbano la pappa che gli proponiamo, anche la più gustosa e appetibile.

Non ci si deve però allarmare se i nostri amici pelosi dimostrano un calo dell’appetito durante l’estate: quando fa molto caldo e c’è molta umidità, i gatti, come del resto anche i cani, bevono molto di più e mangiano di meno per introdurre un minor numero di calorie che finirebbero con il generare nel loro organismo altro calore, difficile da disperdere. È pertanto normale che, facendo meno attività fisica e introducendo una minor quantità di cibo, i gatti tendano a perdere peso.

In questi casi non conviene precipitarsi a comprare tanti prodotti nuovi cambiando i soliti alimenti a cui il gatto è abituato, ma semmai occorre seguire una sorta di dieta estiva, cioè alleggerire la quantità di cibo somministrata

Proporre al proprio gatto una dieta estiva non significa dunque cambiare drasticamente gli alimenti e ridurre l’apporto calorico dei cibi a cui è abituato, ma vuol dire piuttosto ridurre la quantità di cibo somministrato, che va fornito più volte al giorno, e magari miscelare gli ingredienti secchi con quelli umidi.

In estate è più indicato il cibo umido perché contribuisce a migliorare l’idratazione del gatto, tuttavia deve essere consumato subito dal micio, altrimenti rischia di marcire nella ciotola: l’ideale è somministrare piccole dosi di pappa umida, di volta in volta, fino a quando il gatto non risulta sazio.

I gatti, da buoni carnivori quali sono, hanno bisogno di cibi contenenti proteine di alto valore che derivano da tagli scelti di carne bovina, equina o di pollo. I gatti amano molto le frattaglie ovvero cuore, fegato, polmoni e trippa perché sono molto appetibili e oltretutto sono anche molto digeribili poiché contengono pochi grassi. Altra fonte di proteine di alto valore è il pesce: calamari, sgombri, sogliole, triglie e merluzzo sono assolutamente da introdurre nell’alimentazione del gatto.

In commercio esistono tantissime linee studiate appositamente per i gatti, ad esempio Applaws ha messo a punto le lattine e le buste Jelly, preparate con un gelificante naturale derivato dalle alghe marine. Caratterizzate da ricette dal gran sapore, le lattine e le buste Jelly di Applaws Gatto sono alimenti naturali al 100%, avvolti in una morbida e gustosa gelatina. Inoltre questi alimenti sono privi di conservanti, coloranti, esaltatori di sapidità e anche di cereali e quindi sono indicati anche per soggetti intolleranti e allergici.
Non si deve dimenticare che la quasi totalità dei gatti tende a regolare da sé la quantità giornaliera di cibo, indipendentemente dal fatto che si tratti di crocchette o pappe umide. Tuttavia, nel caso di gatti che vivono solo in appartamento e che già sono soggetti a fare poca attività fisica, occorre intervenire razionando le quantità di cibo per ridurre il rischio di obesità.

Infine una raccomandazione: in estate è assolutamente fondamentale favorire l’idratazione del micio e quindi mettergli a disposizione sempre una ciotola di acqua fresca e limpida oppure dei moderni dosatori o dispenser che forniscono acqua sempre fresca e pulita.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI