Loris Lento: ecco perché non bisogna adottare questo animale

Notizia Notizia

Il Loris Lento è un dolce animaletto dai grandi occhioni: negli ultimi anni è diventato di moda detenerne un esemplare come animale domestico ma è sconsigliabile perché è una specie a rischio estinzione.  

Loris Lento: ecco perché non bisogna adottare questo animale

Ti sarà certamente capitato di vedere un video di un Loris Lento, una piccola creatura simile a una scimmietta dai grandi occhioni che si lascia solleticare sotto le ascelle.

Purtroppo queste scimmiette dai grandi occhi sono animali in via d’estinzione e sono sottoposte a violenze e torture per soddisfare le tante richieste di trasformarle in animali domestici.

I Loris Lenti vengono catturati illegalmente nel sudest asiatico per essere poi venduti in strada, nei mercati, oppure trasferiti all’estero.

Questi animali sono selvatici e per addomesticarli, rendendoli innocui, si arriva a strappare loro i denti con metodi barbari e cruenti, cioè con una tenaglia e senza anestesia.

Questa operazione si pratica perché il loro morso è particolarmente doloroso e può anche causare gravi reazioni allergiche.

Vista l’alta richiesta di avere un Loris Lento come animale esotico domestico, la loro cattura ha portato questa bestiola sull’orlo dell’estinzione.

Anche il solletico per lui è una tortura: nei video diffusi sui social network, questo piccolo primate solleva le braccia sulla testa e, se potesse, morderebbe la persona che gli pratica il solletico ma non può perché privato dei denti.

Quando solleva le braccia durante il solletico, lo fa nel tentativo di difendersi attraverso una ghiandola velenosa che si trova all’interno del suo gomito.

Oltre a questi maltrattamenti i Loris Lento, una volta catturati, vengono spesso malnutriti divenendo obesi e rischiando la loro salute.

Inoltre durante il trasporto illegale verso paesi esteri vengono rinchiusi in anguste gabbie, senza acqua né cibo dove finiscono per stare per interi giorni accanto alle carcasse dei compagni che non ce l’hanno fatta e sono morti.

Oltretutto i Loris Lento sono animali notturni e dunque la luce del sole può provocare loro un forte disagio.

L’International Animal Rescue (Iar) dal 2011 ha avviato una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica mondiale per salvare questa specie di primate, diffondendo informazioni sulle torture a cui questo primate è sottoposto.

Per sottoscrivere le varie iniziative in difesa del Loris Lento e rimanere aggiornati basta visitare il sito www.ticklingistorture.org

foto © Maks_ershov - fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI