I corvi hanno una teoria della mente

Guida Guida

E’ stato scoperto che i corvi sono dotati di una teoria della mente, hanno cioè la capacità di prevedere lo stato mentale di altri individui. 

In base a un recente studio pubblicato sulla rivista Nature Communications si è scoperto che i corvi hanno una teoria della mente. Lo studio è stato condotto da Cameron Buckner dell’Università di Houston e da Thomas Bugnyar e Stephan Reber, dell’Università di Vienna.

In sostanza i corvi, come fanno gli esseri umani e i primati, possono attribuire uno stato mentale agli altri individui

Disporre di una teoria della mente costituisce un importante vantaggio, perché consente di ipotizzare previsioni sul comportamento altrui.

I ricercatori hanno constatato che i corvi sono sensibili a ciò che gli altri corvi possono vedere: i corvi nascondono il cibo e, se nelle vicinanze vedono un altro individuo, si mettono in allarme.

Nascondono il cibo in luoghi non visibili da cui si tengono alla larga per non svelarlo agli altri individui e non lo depositano finché gli altri corvi non si sono allontanati. Questi comportamenti vengono interpretati come una reazione allo sguardo degli altri corvi.

Partendo da questa constatazione il ricercatori hanno ideato un esperimento costruendo un ambiente munito di due camere dotate di uno spioncino.

Hanno poi permesso ai corvi Corvus corax di familiarizzare con la struttura e hanno potuto osservare che, se lo spioncino è aperto, un corvo nasconde il cibo quando sente il verso registrato di un altro corvo nell’altra camera. Invece lo stesso corvo non si allarma se lo spioncino è chiuso anche se sente lo stesso rumore proveniente dall’altra camera.

Pare dunque chiaro che i corvi sanno di essere osservati, anche quando non vedono nessun individuo che li osserva. Di conseguenza i ricercatori hanno dedotto che possono rappresentarsi lo stato mentale di altri individui modificando di conseguenza il proprio comportamento.

Foto © AlekseyKarpenko - Fotolia.com

Altri studi sui corvidi

Altri studi hanno constatato che le ghiandaie, appartenenti alla famiglia dei corvidi, sono capaci di capire se il cibo che stanno nascondendo può essere rubato da altri uccelli.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI