Come tagliare le unghie alla cavia

Guida Guida

Anche le cavie hanno bisogno che ogni tanto gli si tagli le unghie. Ma armarsi di forbici o tronchesi adatte non è sufficiente se non si sa come fare. Questa guida te lo svela

La cavia di solito non ha bisogno qualcuno che le faccia la manicure se vive in condizioni che si avvicinano a quelle naturali. Ma la maggior parte delle caviette che teniamo in casa non sono così fortunate: le facciamo camminare poco e su superfici non sufficientemente dure da consumare le unghie in modo naturale, col risultato che crescono troppo rischiando di fargli male o di impedirgli di muoversi.

Bisogna tagliare con molta cautela

Molti proprietari sono quindi costretti ad armarsi di forbici o tronchesi adatte e di un po’ di coraggio. Le unghie delle cavie, come quelle di cani e gatti, hanno, infatti, al loro interno dei vasi sanguigni che bisogna fare attenzione a non lesionare durante il taglio, perché sarebbe difficile fermare l’emorragia e si rischierebbe un'infezione all'unghia, oltre al dolore che la nostra cavia patirebbe. Ma non è il caso di spaventarsi e correre dal veterinario se ci accorgiamo all’improvviso che la nostra cavia ha le unghie troppo lunghe.
Basta seguire poche e semplici istruzioni, prestando un po’ di attenzione e la manicure è fatta. Inoltre, se non cambiano le abitudini della cavia il taglio delle unghie sarà un’operazione da fare periodicamente quindi, a meno di casi o difficoltà particolari (vedi DEA TIPS), sarà meglio imparare.

 

Come procedere

  1. Afferrate la vostra cavia senza farle male. Fatevi dare una mano in modo che, mentre uno la tiene ferma, l’altro può procedere al taglio senza la paura che si muova all’improvviso.
  2. Prendetele una zampa e osservatela contro la luce di una lampada in modo da vedere meglio il punto in cui terminano i vasi sanguigni.
  3. Tagliate l'unghia verso la punta, poco più sotto il termine dei vasi.
  4. Ripete l’operazione per tutte le dita di tutte le zampe.
  5. Procedete al taglio periodico delle unghie: in generale un taglio mensile è più che sufficiente, tenete però presente che se gliele si lascia crescere molto prima di farlo, la vena avanzerà verso la punta rendendo sempre più difficile l’operazione, viceversa un taglio frequentefa invece retrocedere progressivamente la vena.
  6. Quindi se al controllo contro luce notate che i vasi occupano quasi tutto lo spazio non preoccupatevi: basterà tagliare il poco che potete e ripetere più volte, a distanza di solo qualche giorno, per tornare in fretta a una situazione più gestibile.

 

photo credit: Castaway in Scotland via photopin cc

Unghie colorate

Il colore e lo spessore delle unghie della nostra cavia possono influire sulla facilità dell’operazione di taglio. Le unghie di colore rosato consentono di vedere dove arrivano i vasi quasi senza lampada. Al contrario, unghie molto spesse e di colore nero spesso non permettono di vedere abbastanza per effettuare un taglio in sicurezza. In questo caso potrebbe essere necessario chiedere di far tagliare le unghie della cavia al veterinario o tagliare poco, ripetendo più spesso.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI