Mamma tartaruga parla ai piccoli sott’acqua

Guida Guida

Le tartarughe di fiume parlano sott'acqua e avrebbero relazioni sociali più complesse di quanto finora si era ritenuto. 

I ricercatori della Wildlife Conservation Society e dell'Istituto nazionale della ricerca amazzonica hanno scoperto che le tartarughe di fiume parlano sott'acqua: comunicano tra di loro e con i loro piccoli per guidarli.
In Amazzonia gli studiosi muniti di microfoni e idrofoni subacquei hanno registrato i suoni emessi per comunicare da diversi esemplari di tartaruga acquatica e ne hanno individuato sei diverse tipologie.

Anche se risulta difficile attribuire a questi suoni dei significati precisi, si è notato che a seconda delle situazioni i suoni sono diversi. Ad esempio il suono emesso durante la migrazione nel fiume differisce da quello registrato di fronte alle spiagge di nidificazione. Ugualmente diverso è il suono emesso dalle madri quando aspettano i piccoli sulla spiaggia: probabilmente serve a guidarli lunga la giusta rotta.

Secondo i ricercatori americani quelle effettuate durante lo studio sono state le prime registrazioni di cure parentali tra tartarughe

La comunicazione di suoni tra esemplari di tartaruga mostra dunque l'esistenza di relazioni sociali più complesse di quanto finora si fosse ipotizzato.

Lo studio della Wildlife Conservation Society e dell'Istituto nazionale della ricerca amazzonica, pubblicato sulla rivista Herpetologica, ha però anche dimostrato una possibile vulnerabilità delle tartarughe acquatiche all'inquinamento acustico.

Foto © Rossella - Fotolia.com

Wildlife Conservation Society

La Wildlife Conservation Society è una fondazione statunitense per la tutela della vita naturale fondata nel 1895 come New York Zoological Society (NYZS) dall'unione degli zoo di New York presso il Bronx Zoo.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI