Le 5 razze canine più predisposte alla sordità

Classifica Classifica

Alcune razze canine sono più predisposte rispetto ad altre alla sordità, un disturbo invalidante che comunque non preclude una buona qualità della vita. 

I nostri amici a quattro zampe possono essere soggetti a sordità, una patologia invalidante dato che il cane, oltre all’olfatto e alla vista, su affida molto a questo senso. Alcune razze canine poi sono più predisposte di altre a sviluppare sordità che può essere temporanea o, nei casi più gravi, permanente. Scopri dunque quali sono le razze di cani che tendono a sviluppare di più la sordità.

5. Cocker spaniel

Credit @creativita.forumfree.it

Il cocker spaniel, come i Terrier presentano molto pelo nel condotto uditivo che predispone all’ostruzione del canale auricolare in cui si accumula il cerume.

4. Setter inglese

Credit @www.fongaros.it

Il setter inglese, il beagle, il bulldog inglese e altre razze con il mantello più o meno pezzato presentano una maggiore incidenza di sordità rispetto alle altre razze.

3. Pastore australiano

Credit @www.animalipucciosi.com

Le razze canine con la colorazione merle come il pastore australiano, il cane pastore delle Shetland e il collie a pelo lungo e i soggetti con mantello bianco come l’alano arlecchino hanno un aumento del rischio di sordità.

2. Barboncino

Credit @www.blog2.it

Il barboncino è dotato di un condotto uditivo piuttosto stretto, spesso invaso da pelo in eccesso che determina un accumulo di cerume.

1. Dalmata

Credit @www.qzlife.it

Il dalmata è la razza canina che presenta la più elevata incidenza di sordità ereditaria: l'8% dei cani di questa razza sono sordi da entrambe le orecchie e il 22% sono sordi da un orecchio.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI