Come riconoscere, prevenire e curare l’otite nel cane

Guida Guida

L’otite è un disturbo doloroso che affligge spesso i cani: vediamo come riconoscerne i sintomi, come curarla e prevenire ricadute. 

L’otite è un’infezione molto dolorosa del condotto uditivo che provoca fastidi e vari sintomi ai cani che ne vengono colpiti.

Esistono diversi tipi di otite del cane a seconda della parte di orecchio colpita: l’otite più grave è quella che riguarda l’orecchio interno, ovvero quella zona più profonda che arriva a contatto con il timpano. Nell’orecchio interno possono accumularsi parassiti, batteri, polvere, cerume, muffe e umidità che possono dare origine a infezioni.

L’otite interessa soprattutto le razze di cane con le orecchie lunghe e pendenti come il Beagle, i Segugi, il Cocker Spaniel e i Basset Hund e razze di cane con una gran quantità di pelo all’interno del padiglione auricolare come i Barboncini, gli Shitzu e i Bolognesi.

Le orecchie lunghe e pendenti non permettono una buona areazione del padiglione auricolare, mentre le orecchie con molto pelo tendono a presentare un eccessivo accumulo di polvere, acqua e sporcizia.

Con l’arrivo del freddo e delle piogge l'incidenza dell'otite tende ad aumentare: i cani che ne vengono colpiti incominciano a manifestare prurito intenso, strofinandosi l’orecchio con le zampe o sul suolo.

Presentano inoltre difficoltà e perdita di equilibrio, problemi di udito e di percezione dello spazio e tendono a tenere la testa piegata verso il lato dell’orecchio malato. A questi sintomi si associano anche arrossamento della parte esterna del padiglione auricolare e fuoriuscita di materiale marrone scuro che emana cattivo odore.

In questi casi è bene intervenire subito portando il cane da un veterinario che lo sottoporrà a cura specifica a base di antibiotico e cortisone e a un’accurata pulizia.

Per prevenire questa patologia è bene sottoporre soprattutto le razze di cani predisposte e in generale tutti i cani a una pulizia periodica delle orecchie. A tal proposito bisogna abituare fin da cuccioli i cani ad essere sottoposti a manipolazioni finalizzate alla pulizia ricordandosi sempre di premiare subito il cucciolo con un bocconcino al termine della pulizia.

Foto © annette shaff - Fotolia.com

Gravi conseguenze

Se un’otite viene trascurata può portare a infezioni molto più gravi e, in casi estremi, anche a forme di meningite.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI