A spasso con Fido: i giochi interattivi per stimolare l’intelligenza

Guida Guida

Studiati per tenere in allenamento la naturale intelligenza del cane, i giochi interattivi sono utili anche per aumentare la sua autostima e tenere lo stress sotto controllo. 

Vengono chiamati giochi di intelligenza, ma anche giochi interattivi o giochi di attivazione mentale: comunque li si voglia chiamare, questi esercizi servono a stimolare la concentrazione del cane sviluppando le sue abilità intellettive.

I giochi interattivi per stimolare l’intelligenza consistono in giochi/quiz da proporre al cane che deve imparare a risolvere da solo per ottenere una gratificazione, sotto forma di cibo o di carezza

Non bisogna assolutamente pensare che questa forma di esercizio sia solo un modo per tenere impegnato il cane mentre noi abbiamo altro da fare: il padrone deve essere sempre presente quando il cane si impegna in un gioco di attivazione mentale, non per intervenire e risolvere il gioco, ma per incoraggiarlo e sottoporgli nuovi interessanti stimoli.

I giochi di attivazione mentale non devono neppure essere considerati dei sostituti della passeggiata quotidiana, da proporre a Fido quando non si ha voglia di uscire perché si è stanchi o perché fuori piove: la passeggiata infatti comporta tutta una serie di vantaggi come il respirare l’aria fresca, lo sgranchirsi le zampe e l’intessere rapporti sociali che un gioco di problem solving non può assolutamente fornire.

I giochi interattivi impegnano il cane mentalmente e contribuiscono a sviluppare in lui la capacità di ragionamento, l’autocontrollo e l’autostima: sono attività molto importanti che aiutano il cane a gestire e controllare lo stress.

I giochi di problem solving vengono molto usati soprattutto con i cani iperattivi o i cani costretti a un periodo di forzata sedentarietà, ad esempio dopo un intervento chirurgico: il cane, impegnandosi nella soluzione del gioco, brucia energia e si stanca per poi rimanere più rilassato e tranquillo.

La soluzione del gioco rappresenta per il cane il premio tanto agognato: la gratificazione e la conseguente autostima si generano proprio nel raggiungimento della soluzione.

Ma in concreto quali sono i giochi interattivi per cani? A seconda che si voglia inventarli con materiali di recupero, usando la propria fantasia, oppure si decida per comprarli in negozio, i giochi di intelligenza si suddividono in:

  • Giochi masticabili che si riempiono con del cibo: il cane deve muovere l’oggetto per far uscire il contenuto
  • Tavole interattive, ovvero tavolette con diversi pulsanti o cassettini al cui interno può essere nascosto il cibo
  • Puzzle, cioè tavolette in legno o plastica con una serie di tasselli che il cane deve far scorrere orizzontalmente o verticalmente con la zampa e con il muso, scoprendo i bocconcini nascosti al di sotto
  • Giochi fai-da-te come, ad esempio, il classico bicchiere di plastica trasparente al di sotto del quale si mette del cibo e il cane deve capire come capovolgerlo per recuperare lo snack

In commercio si possono acquistare i giocattoli interattivi della linea Kong, studiati appositamente per stimolare gli straordinari sensi dei cani. La linea Kong comprende una vastissima gamma di giochi: dal Wobbler, un giocattolo erogatore di cibo che dispensa golosi bocconcini quando viene schiacciato con la zampa o il naso del tuo amico peloso, al Bounzer, un gioco interattivo che squittisce quando il cane lo afferra.

E’ consigliabile eseguire i giochi interattivi in un ambiente tranquillo e privo di distrazioni: di norma, il tempo impiegato per la soluzione di un gioco di difficoltà media dovrebbe essere di circa 20 minuti, ma se il cane impiega uno o due minuti in più, va bene lo stesso. L’importante è che non si superi di troppo questa tempistica altrimenti il cane potrebbe stressarsi troppo: in tal caso è bene proporre al proprio amico a quattro zampe un gioco di più facile esecuzione.

Foto © Lunja - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI