La pulizia delle orecchie del cane: ecco come fare

Guida Guida

La salute del cane passa anche per le sue orecchie: questa parte delicata del suo corpo è soggetta spesso a infezioni. Ecco come devi fare per curarne l’igiene.

La pulizia delle orecchie del cane è fondamentale per tenere lontani possibili infezioni batteriche ed altre patologie: le sue orecchie sono molto delicate e quindi occorre controllarle di frequente.

Dopo l’olfatto, l’udito è uno dei principali sensi del cane ma accade che la produzione in eccesso di cerume vada ad attutire la capacità di sentire i rumori e, in alcuni casi, esso è addirittura responsabile dell’insorgere di infezioni. Infatti alcune razze canine sono particolarmente soggette a otiti e ad altre patologie dell’orecchio per via della conformazione delle loro orecchie pendule: il sebo in eccesso, associato all’ambiente caldo e umido del condotto uditivo, favorisce la proliferazione di batteri.

Per assicurare uno buono stato di salute alle orecchie del pet è sufficiente pulirle con cura e delicatezza almeno una volta alla settimana, usando appositi strumenti e soluzioni detergenti formulate specificatamente per lo scopo.

Per questa ragione è assolutamente sconsigliato l’uso del cotton fioc che potrebbe risultare pericoloso nel caso di un movimento brusco da parte del cane

Basta invece usare una garza inumidita con un prodotto consigliato dal veterinario oppure inoculare nell'orecchio del cane delle gocce in grado di sciogliere il cerume e lo sporco che si è depositato.

Alcune gocce di questi liquidi vanno direttamente versate nell’orecchio del cane che poi va massaggiato esternamente per consentire alla soluzione di penetrare a fondo. Di solito il cane cerca subito di scuotere la testa, facendo schizzare delle gocce ma non è un problema perché la maggior parte del liquido è comunque rimasta all’interno dell’orecchio per svolgere la sua funzione igienizzante.

Un buon prodotto è senz’altro Beaphar Ear Cleaner, adatto sia per cani che per gatti e utile a dissolvere delicatamente gli accumuli di cerume in eccesso che può causare irritazioni e infezioni: se usato con regolarità, Beaphar Ear Cleaner previene gli accumuli di cerume.

Essendo le orecchie molto delicate, i cani non amano farsele toccare e quindi l’operazione di pulizia tramite inoculazione delle gocce può essere eseguita facendosi aiutare da qualcuno. Occorre essere delicati e gentili ma al contempo decisi: si tiene il cane vicino a sé con un braccio lungo il suo corpo, mentre con l’altra mano si inseriscono le gocce nel condotto uditivo.

Dopo che il liquido è penetrato, e prima che il cane abbia modo di scrollarsi, va massaggiata la base dell’orecchio. Poi, quando l’operazione è terminata, si pulisce con una garza il liquido in eccesso che fuoriesce, rimuovendo così eventuali residui di cerume.

Al posto della garza è possibile anche usare delle salviette igienizzanti come le salviette Inodorina Refresh Camomilla occhi e orecchie che non contengono alcol e parabeni non sono testate sugli animali. La formula emolliente delle salviette Inodorina Refresh rispetta il PH naturale e neutralizza le molecole di cattivo odore rilasciando una gradevole profumazione alla camomilla.

Un ultimo consiglio per abituare il proprio amico a quattro zampe a farsi manipolare le orecchie è quello di giocare con lui fin da cucciolo, toccando questa parte della sua testa, senza usare alcuna soluzione detergente: in questo modo il cane tenderà ad associare la pulizia delle orecchie a un momento piacevole e divertente.

Credit@Grigorita Ko - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI