Come aiutare il cane a superare la paura dei temporali autunnali

Guida Guida

Molti cani sono spaventati dal temporale e alcuni hanno delle reazioni piuttosto violente a lampi e tuoni. Ecco come comportarsi per proteggerli.

Durante l'autunno (ma anche in qualsiasi altra stagione) può capitare di essere sorpresi da un temporale insieme al nostro amico a quattro zampe: come l'esperienza ci insegna, i temporali possono essere tavolta violenti e rumorosi. I cani in particolare soffrono particolarmente durante i temporali perché il loro udito supera di quattro volte quello umano ed è in grado di percepire onde sonore fino a 40mila Hertz.

Ecco svelato il motivo per il quale Fido tavolta si agita durante gli scrosci d'acqua: l'agitazione può trasformarsi in vero e proprio terrore soprattutto in presenza di tuoni dal suono particolarmente dirompente.  Nei casi più gravi il cane può agitarsi fino a raggiungere una vera e propria condizione di panico, dimostrando reazioni incontrollate che vanno dalla fuga alla distruzione di mobili e oggetti presenti in casa.

Addirittura alcuni cani possono essere così terrorizzati da arrivare ad avere convulsioni, nonché a perdere il controllo degli sfinteri, a presentare bava alla bocca e pupille dilatate, con persino crisi epilettiche.

cane paura

Per aiutare il cane a superare la paura del temporale e impedire che si faccia del male o che scappi di casa, puoi mettere in atto tutta una serie di provvedimenti.

Innanzitutto devi cercare di creare una zona tranquilla dove il cane riesca a sentirsi protetto: se ad esempio il cane si sente sicuro sotto il tavolo da pranzo della cucina, è bene lasciare la sua cuccia o la sua coperta in quella posizione e tenere una luce soffusa sempre accesa.

Devi cercare anche di essere presente evitando però di rivolgerti a lui con ansia o in modo brusco onde evitare un peggioramento della situazione: è importante mantenere un atteggiamento sereno, comportandoti come se non stesse accadendo nulla di spaventoso.

L'obiettivo è far percepire al cane che non hai paura e che i tuoni non sono un pericolo, ma una cosa normale: stai vicino al cane, parlandogli normalmente e accarezzalo.

Prova inoltre inoltre a creare un diversivo accendendo la televisione o la radio ad alto volume, o proponendo al cane dei bocconcini gustosi.

Se, nonostante i vari tentativi, la situazione non dovesse migliorare, ti conviene rivolgerti a un educatore cinofilo che potrà aiutarti studiando a fondo il caso specifico del tuo cane.

Foto © kozorog - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI