Animali investiti: le sanzioni per chi non li soccorre

Guida Guida

La legge stabilisce l’obbligo di fermarsi e di soccorrere gli animali feriti in in caso di incidente: chi si sottrae rischia sanzioni. 

Se una persona risulta responsabile di un incidente in cui un animale rimane ferito e non si ferma a prestare soccorso rischia una sanzione amministrativa da 389 a 1.559 euro.

E’ punibile di sanzione anche chi, pur non avendo causato alcun incidente, non si ferma a prestare soccorso: in tal caso si rischia una sanzione amministrativa da 78 a 311 euro.

Il Codice della Strada impone l’obbligo di fermarsi e assicurare un pronto intervento all’animale incidentato e rinvenuto per strada: se non ci si ferma e non si chiama aiuto per gli animali coinvolti, si rischia di pagare un prezzo salato.

Gli animali a cui si fa riferimento sono sia quelli d’affezione, come cani e gatti, sia animali da reddito usati a scopo economico, come polli e conigli, sia animali protetti come le tartarughe.

Il responsabile dell’incidente o chi sopraggiunge a prestare soccorso, deve comportarsi con cautela, avendo cura di segnalare alle Forze dell’Ordine l’incidente e il danno occorso all’animale come si farebbe esattamente per un essere umano

E’ ammesso il ricorso a dispositivi acustici come il clacson e visivi come la luce blu lampeggiante per segnalare la presenza di un animale ferito o nel caso in cui si cerchi di trasportare sul proprio veicolo, al più vicino ambulatorio veterinario, un animale incidentato. In tal caso, per non farsi sanzionare, bisogna ricordarsi di farsi rilasciare dal veterinario un documento che certifica lo stato di necessità dell’animale trasportato.

Si ritiene che un animale sia in stato di necessità se presenta un trauma grave, ferite aperte, emorragie, prolasso, malattie con compromissione di una o più funzioni vitali, alterazione dello stato di coscienza, convulsioni e alterazioni del ritmo cardiaco o respiratorio.

Dunque se ti dovesse capitare di imbatterti in un animale ferito non tirare dritto facendo finta di niente: oltre a rischiare una sanzione pecuniaria, è un comportamento eticamente riprovevole.

Foto © Alexander Erdbeer - Fotolia.com

Autoambulanze veterinarie

Le autoambulanze veterinarie e i mezzi di vigilanza zoofila sono provvisti di dispositivi di segnalazione supplementare durante l’esecuzione dei servizi di emergenza.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI