Come prendere in braccio un gatto adulto

Guida Guida

Il gatto adulto è più robusto di un gattino, ma per non fargli male occore adeguare il modo di prenderlo in braccio alle sue diverse proporzioni. Ecco come.  

Come per un gattino, la manipolazione e il contatto fisico sono elementi essenziali per un buon rapporto anche con un gatto adulto. Contrariamente a quello che si dice, infatti, i gatti non sono tutti restii a lasciarsi toccare. Alcuni, anzi, sono molto coccoloni e amano essere presi in braccio per qualche carezza affettuosa. Ma devono sentirsi a loro agio e al sicuro.

Questa sicurezza è in parte soggettiva e in relazione al carattere, alla razza e alle esperienze di contatto con l’uomo precedenti nel gatto. In parte dipende invece dalla nostra capacità di infondergli fiducia e di fargli capire che non gli faremo male e che non lo tratterremo contro la sua volontà. Ciò si ottiene maneggiandolo sempre con delicatezza e le dovute cautele. Anche se le sue ossa non sono più fragili come quelle di un gattino c’è sempre il rischio di fargli male. Infatti,

il peso e le dimensioni di un gatto adulto sono diverse da quelle di un gattino e di conseguenza bisogna adeguare anche il modo di prenderlo in braccio.

Ecco quindi come farlo nel modo corretto.

  • Sollevate il vostro gatto ponendogli una mano sotto le zampe anteriori e sostenendolo con l'altra sotto il posteriore.
  • Portatelo all'altezza del torace sostenendolo sempre con una mano sotto il posteriore.
  • Una volta in alto, lasciate che si sieda nell'incavo del vostro braccio, con le zampe anteriori appoggiate sulla vostra spalla, oppure che si aggrappi all'altra mano. In entrambi i casi con un po’ di fortuna sentirete presto il tipico ron ron delle sue fusa
  • Ricordate di rispettare sempre la sua volontà: anche se il gatto adulto sa mettere in chiaro quali sono le sue intenzioni e possiede armi bel affilate per farsi ascoltare non è il caso di fargli o farsi male. Evitate quindi di afferrarlo bruscamente o di coccolarlo troppo.

photo credit: dontcallmeikke via photo pin cc

Attenzione alla collottola!

Non sollevate mai un gatto, di qualunque età, per la collottola. A differenza di ciò che si è soliti credere, questa modalità di sollevamento è ammessa solo a mamma gatta o quando si deve sollevare un animale infortunato.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI