Come creare un gioco fai da te per il gatto quando è solo

Guida Guida

La noia per un animale non è una buona cosa perché alla lunga porta a disturbi comportamentali, depressione e tendenza a sfogare la tensione in un altro genere di attività ben più pericolose. Il rischio è forte nei gatti adulti, soprattutto se vivono sempre in casa e passano lunghi periodi da soli. Questa guida ti spiegherà come realizzare un gioco fai da te per intrattenere il tuo amico quando non ci sei.

I gattini sono delle vere e proprie pesti: non c’è modo di farli star fermi un secondo. Questo è anche un bene perché difficilmente si annoiano. La noia per un animale non è infatti una buona cosa perché alla lunga porta a disturbi comportamentali, depressione e tendenza a sfogare la tensione in un altro genere di attività ben più pericolose, come l’alimentazione compulsiva, i tic e i comportamenti stereotipati e autolesionistici (es. grattarsi o mordersi in continuazione, fino a sanguinare).

Gatti soli a rischio noia

Il rischio è forte nei gatti adulti e in quelli che cominciano a essere un po’ in là con gli anni, soprattutto se vivono sempre in casa, perché tendono ad adattarsi ai nostri ritmi e alla nostra presenza e, a differenza dei gattini, non sentono stimoli ad impegnarsi in qualche attività se non ci siamo.

Il modo migliore per evitare che il nostro micio passi la giornata annoiandosi e dormendo in attesa del nostro ritorno, è trovare continuamente nuovi stimoli per intrattenerli quando usciamo. I pet shop sono pieni di alternative variopinte e articolate in grado di soddisfare anche il gatto più esigente. Ma se le avete già provate tutte o volete tentare con una soluzione low cost, provate con questo giochino fai-da-te adatto se volete intrattenerlo voi o per farlo divertire quando non ci siete.

Occorrente

  • Bastoncino o asticella
  • 4 o 5 fili o cordicelle robuste
  • oggetti utilizzabili come giochi per gatti

Procedura

  1. Procuratevi un bastoncino o un'asticella: va bene anche la cannetta di un vecchio gioco del vostro gatto che è logoro o ha perso il suo fascino.
  2. Prendete quattro o cinque robusti fili e  legateli l bastoncino per tutta la sua lunghezza.
  3. Tagliate l’estremità libera di alcuni de fili in modo che pendano ad altezze diverse.
  4. In capo ad ogni filo attaccate piccoli oggetti che possano attirare l’attenzione del vostro gatto: topini, piume, palline di lana o carta stagnola, oggetti luccicanti… Anche in questo caso potete usare vecchi giocattoli o parti di essi e materiali di riciclo. L’importante è che non siano tossici o pericolosi per l’animale.
  5. Trovate il luogo adatto in cui sistemare il bastoncino: deve stare in orizzontale a una certa altezza in modo che il gatto stando sotto possa saltare e divertirsi ad acchiappare i vari oggetti.

photo credit: jonasflanken via photopin

 

Doppio utilizzo

Il gioco potrà essere utilizzato anche da voi quando sarete a casa e avrete tempo per giocare col vostro gatto. Vi basterà afferrare il bastoncino e muoverlo per attirare la sua attenzione. Ma può essere una buona idea “spiare” se e come utilizza la vostra creazione in modo da decidere se è il caso di metterlo in un posto o ad un’altezza diversa per renderglielo più piacevole.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI