ƒ Regole di conservazione: 10 cibi da non tenere in frigo - DeAbyDay.tv

Regole di conservazione: 10 cibi da non tenere in frigo

Classifica Classifica

Dal caffè ai pomodori, dal miele alle banane: ecco gli alimenti (insospettabili) che non hanno bisogno di stare al freddo.

Ci sono ancora delle leggende dure a morire sulla conservazione dei cibi: spesso ci ostiniamo a seguirle anche se sono completamente sbagliate.

Ci sono per esempio alcuni cibi che richiedono di essere tenuti in luoghi freschi e asciutti, ma non in frigorifero, perché possono perdere facilmente il gusto e le proprietà nutritive.

Un errore in cui cadiamo facilmente è quello del caffè: non è vero che il freddo mantiene il suo aroma fragrante: è vero proprio il contrario. Ecco alcuni cibi che, da oggi in avanti, saprete di non dover più riporre in frigo.

10. Caffè

www.misya.it

Il caffè in frigo perde il suo aroma, perché tende ad assorbire l’odore degli altri cibi. Dove conservarlo? In un mobile chiuso, al buio e al fresco.

9. Limoni

www.limonecostadamalfigp.com

Il freddo raggrinzisce la buccia dei limoni e fa perdere sapore: meglio tenerli fuori, in un posto fresco e asciutto.

8. Aglio

www.riza.it

Per mantenerlo a lungo basta tenerlo in un luogo fresco: in frigo germoglia e alla lunga ammuffisce.

7. Basilico

www.greenstyle.it

In frigo appassisce velocemente e dura meno. L’ideale è tenere una piantina di basilico fresco sul balcone o in un mazzetto di acqua fresca, come si fa con i fiori.

6. Pomodori

www.greenstyle.it

In frigorifero la maturazione dei pomodori si interrompe, a discapito del loro sapore denso e pieno. Meglio sistemarli in un luogo fresco, dentro un cestino.

5. Cipolle

www.nonsprecare.it

Con il freddo del frigo le cipolle diventano mollicce. Per mantenerle fresche e croccanti vanno invece tenute in un luogo fresco e asciutto.

4. Miele

www.ilgiornaledelcibo.it

Il miele è un prodotto che si conserva naturalmente per periodi molto lunghi: non ha bisogno del frigorifero, dove si cristallizza facilmente. Basta sistemarlo ben chiuso dentro la credenza.

3. Patate

www.my-personaltrainer.it

A basse temperature le patate trasformano velocemente gli amidi in zuccheri, diventano più dolci e alla fine marciscono. Si consiglia invece di conservarle in un luogo buio e asciutto, meglio se dentro a un sacchetto di carta che ne assorbe l’umidità.

2. Banane

www.5amtag.ch

Il freddo le fa annerire e ne blocca la maturazione: meglio tenerle nel cesto della frutta, fuori frigo.

1. Pane

www.datamanager.it

In frigo il pane si secca più rapidamente. Se non volete utilizzarlo entro pochi giorni, meglio tenerlo fuori frigo o direttamente in congelatore. In quest’ultimo caso, quando lo volete consumare lasciatelo scongelare lentamente perché mantenga la sua umidità.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI