Le 10 erbe selvatiche commestibili che non ti aspetti di poter cucinare

Classifica Classifica

Cucina naturale
Federica Facchini

Dai fiori di sambuco agli aghi di abete rosso: 10 erbe selvatiche commestibili da raccogliere passeggiando per boschi e campagne selezionate dalla nostra esperta di cucina naturale Federica Facchini.

Non solo carote, zucchine e piselli: la nuova frontiera del food da un po’ di tempo si è spostata verso il “foraging” che unisce al piacere di cucinare anche quello di procurarsi il cibo passeggiando per boschi e campagne, praticando una raccolta sostenibile di erbe e fiori che crescono spontaneamente e che possono essere un ingrediente inaspettato per piatti gustosissimi.

Naturalmente è necessario non improvvisarsi e conoscere molto bene le caratteristiche delle diverse piante, per evitare di incappare in problemi e intossicazioni. Per avvicinare il pubblico a questo tipo di pratica c’è chi del foraging ha fatto addirittura una professione. Valeria Mosca, ad esempio, ha fondato Wood*ing, un laboratorio di ricerca e sperimentazione sull’utilizzo del cibo selvatico per l’alimentazione. 

Quali sono dunque le erbe selvatiche che possono essere cucinate? Eccone dieci.

10. Fiori di Sambuco

Con i fiori di sambuco si possono preparare decotti e tisane dalle proprietà antibatteriche.

9. Finocchio selvatico

Diffusissimo in Sicilia, il finocchio selvatico è ideale nelle insalate o come ingrediente di primi con il pesce.

8. Cinorrodi di Rosa Canina

Sono ricchissimi di vitamina C, ideali per preparare tisane ma anche una pasta insolita.

7. Rabarbaro

Il rabarbaro è una pianta molto diffusa in montagna e viene spesso utilizzata per la produzione di liquori e digestivi oppure di marmellate.

6. Erba Iva

 

Un post condiviso da V I O L A (@asasasazuis) in data:

Conosciuta anche come Camomilla di montagna - che si trova soprattutto nelle zone della Valtellina- l'erba Iva è ideale per preparare infusi e tisane digestive.

5. Ortica

Da maneggiare sempre con i guanti per il suo potere urticante, l'ortica è ideale nei risotti oppure nelle zuppe.

4. Dente di Leone (o Tarassaco)

Le foglie del dente di leone sono commestibili e, se cotte, possono diventare un contorno diverso dal solito.

3. Corteccia di Betulla

 

Debitamente lavorata, la corteccia di betulla può essere un ottimo ingrediente negli impasti di pane e dolci.

2. Rametti di Larice

 I rametti di larice sono ideali per insaporire il brodo utilizzato per preparare dei risotti.

1. Aghi di Abete Rosso

 

Polverizzati ed essiccati, gli aghi di abete rosso possono arricchire frolle e biscotti.  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI